Resta in contatto

News

Atalanta-Verona, alcune curiosità sul match

atalanta

Come di consueto, la Lega Serie A offre alcuni focus sul match in programma domani sera alle 21

Domani sarà la sera di Atalanta-Verona e, come consuetudine, la Lega Serie A offre alcune statistiche e curiosità sul match in programma al Gewiss Stadium. Eccone alcuni.

ATALANTA OK. Nell’era Gasperini (dal 2016/17) l’Atalanta ha vinto cinque delle sette partite contro l’Hellas Verona in Serie A (1N, 1P); tanti successi quanti quelli collezionati nei precedenti 18 incroci nel torneo (6N, 7P). In generale sono 43 le sfide nel massimo campionato tra le due formazioni: 18 successi nerazzurri, 11 gialloblù, 14 pareggi. L’ultima volta che queste due squadre si sono incontrate a Bergamo nel girone di ritorno di Serie A, ha vinto l’Hellas Verona: 1-2 il 19 aprile 2014, con reti di Massimo Donati, Luca Toni e German Denis.

STRISCIA NEGATIVA. Dopo i ko contro Sassuolo e Napoli nelle ultime due giornate di campionato, l’Atalanta potrebbe perdere tre gare di fila in Serie A per la prima volta nell’era Gasperini (dal 2016/17). La Dea in generale non rimedia almeno tre sconfitte consecutive nel torneo da gennaio 2016 (quattro, con Edoardo Reja in panchina).

VERONA PERFORABILE. L’Hellas Verona ha subito gol in ognuna delle ultime 20 trasferte di Serie A – l’ultimo clean sheet lontano da casa per gli scaligeri nel massimo campionato risale al 3 aprile 2021 contro il Cagliari (2-0). La formazione gialloblù non registra una striscia più lunga di gare esterne consecutive con almeno una rete al passivo dal marzo 1997 (22).

GOL SU AZIONE. Sfida tra due delle cinque squadre che hanno realizzato più gol su azione nel campionato 2021/22: l’Atalanta 48 (come la Lazio), l’Hellas Verona 45 (come Inter e Sassuolo); la formazione bergamasca si conferma infatti la meno prolifica su palla inattiva nella Serie A in corso (soltanto cinque reti, mentre nello scorso torneo da fermo ne aveva segnate 13).

PRESSING. Sfida tra due delle tre migliori squadre del campionato per sequenze di pressing: 569 interruzioni alte di sequenze avversarie per l’Atalanta, 501 per l’Hellas Verona (tra di loro solo l’Empoli con 511).

MURIEL. Luis Muriel, che contro il Sassuolo nell’ultimo turno di Serie A ha realizzato il suo 25° gol da subentrato nel torneo, record nell’era dei tre punti a vittoria condiviso con Matri – non è ancora riuscito ad andare a bersaglio in due presenze di fila nel campionato in corso. Due firme per il colombiano contro l’Hellas Verona – entrambe in casa – nella competizione: con la Sampdoria, il 25 ottobre 2015, e in nerazzurro, il 7 dicembre 2019 su calcio di rigore.

ZAPATA. Duván Zapata – nove reti all’attivo in questo campionato – potrebbe diventare il secondo giocatore capace di andare in doppia cifra di gol in ognuna delle ultime sei stagioni di Serie A. Nel periodo, l’unico che ha già tagliato questo traguardo è Ciro Immobile.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
Arctos sports partners

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "CAUSA INSISTENZA CON BOGA E ZAPATA TITOLARI MA FUORI FORMA E INGUARDABILI . BOGA DA VENDERE NOCIVO PER IL NOSTRO GIOCO. RIGUARDATEVI LE PARTITE CON..."
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Che tu sia un dipendente pubblico del settore pubblico o privato, lavoratori autonomi, artigiani, commercianti, lavori in qualsiasi settore di..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Gosens aveva difeso il Papu. Aspettavano solo l'offerta giusta per cederlo"

Altro da News