Resta in contatto

Dirette

LIVE – Quarti Scudetto Primavera, Atalanta-Juventus 1-2

Atalanta Primavera

96′ FINISCE QUI A SASSUOLO! Beffarda eliminazione per l’Atalanta, che vede interrompere qui i propri sogni Scudetto. Rammarico per un’altra grossa botta subita nel recupero, come già accaduto in Coppa Italia a Venezia contro la Fiorentina. Sconfitta forse non del tutto meritata, ma la Juventus non ha rubato nulla ed è stata brava a rialzare la testa, anche grazie ai cambi di Bonatti, dopo il gol di Cisse.
95′ Muhameti!
Gran colpo di testa dell’italo-albanese, respinge con un colpo di reni bellissimo Senko.
92′ GOL DELLA JUVENTUS! Cerri, scattato in posizione regolare, aggancia un pallone fantastico e poi batte Sassi appena dentro l’area. Gioia incontenibile per la panchina bianconera.
91′
Centrale la botta dal limite di Omic, la fa sua Sassi.
90′ Chance pazzesca per Muhamerovic!
Il centrale bosniaco da due passi non riesce a chiudere in rete sugli sviluppi di una punizione laterale.
86′
Bianconeri ora a trazione super offensiva, con i campo due centravanti, due esterni e una seconda punta (Chibozo).
83′
Turco non riesce nella deviazione vincente da posizione felice.
80′ Bravo Sassi a deviare in corner il bel tiro da fermo di Iling dal limite.
75′
Nzouango intercetta il bel servizio di Cisse per Pagani dal lato corto dell’area.
74′
Cambiata ora l’inerzia del match, con la Juventus che cerca di attaccare e ha ora uno schieramento a trazione più offensiva.
68′
Secondo e ultimo cooling break del match.
64′
Simulazione per Mbangula, che ha cercato il rigore all’interno dei sedici metri nerazzurri.
62′ PAREGGIO PROPRIO DI CISSE!!! Cross preciso di Giovane da sinistra, Cissè arriva prima di Nzouango e batte Senko per il pareggio.
60′
Due cambi per Brambila, che ora ha più preso offensivo grazie alla presenza di Pagani al fianco di Mousta Cissè.
58′
Sulla ripartenza la Juventus non capitalizza una clamorosa superiorità numerica, addirittura di 6 contro 3.
57′ Renault!
Tiro a giro pericolosissimo del numero 7, Senko respinge e poi i difensori bianconeri deviano in corner. Grossa chance per l’Atalanta.
53′
A lato il destro dal limite di Iling, bravo a girarsi dal limite in un fazzoletto di terreno.
52′
Protesta Panada, ma il tocco di Muharemovic era ampiamento sul pallone. Niente rigore, giustamente, per l’Atalanta.
46′
Comincia il secondo tempo.

 

48′ Fine primo tempo. Beffa per l’Atalanta in chiusura di tempo, ora serve riagguantare il pari per andare in semifinale venerdì sera.
47′ IN VANTAGGIO LA JUVENTUS CON MBANGULA! Berto perde un pallone sanguinoso sulal trequarti, Chibozo glielo sfila e poi serve un pallone con scritto “Solo spingere” a Mbangula. Quinto gol in campionato per il belga ex Anderlecht.
45′
Due minuti di recupero assegnati dall’arbitro.
40′ Cisse!
Fa tutto bene tranne il tiro l’attaccante di Brambilla, che dopo il duello di forza vinto con Nzouango calcia, a tu per tu con Senko, in maniera totalmente scoordinata.
39′
Lancio verticale per Chibozo, poi a lato non di molto il diagonale, che taglia tutta l’area di rigore, dell’attaccante della Juventus.
37′
Azione molto elaborata dei bianconeri, conclusa a lato da Turicchia a seguito di un tiro dal limite.
36′
Ancora Cissè di testa! Alto il colpo di testa del bomber nerazzurro sugli sviluppi di corner.
35′
Sta crescendo Alassane Sidibe, giocatore ovviamente di importanza totale per l’undici di Brambilla lungo l’arco di tutta la stagione.
34′
Sassi esce dalla propria porta e anticipa Chibozo in fallo laterale.
32′
Juventus più manovriera rispetto ai nerazzurri ma meno pericolosa nei sedici metri avversari, forse anche complice l’assenza di un vero centravanti di riferimento.
28′
Colpisce ancora Cissè, stavolta alta la stoccata di testa del numero 9 nerazzurro.
27′ Palo di Cissè!
 Attacca la profondità il guineano, che prende palla a discapito di Nzouango e trova poi un destro a giro che muore sul palo alla sinistra di Senko.
23′
Cooling break, il caldo è sicuramente parecchio fastidioso nonostante la gara si svolga a pomeriggio ormai ampiamente inoltrato.
19′
Protesta un po’ Chibozo, andato a terra nell’area atalantina dopo un lieve contatto con Oliveri, si prosegue.
17′
Debole il colpo di testa di Mulazzi, parato senza problemi da Jacopo Sassi.
13′
Due tiri in pochi minuti da fuori per l’Atalanta, ma i tentativi di Sidibe prima e Zuccon poi non impensieriscono più di tanto il portiere bianconero Senko.
9′
 Molto equilibrato e senza occasioni finora il match.
1′
Partiti al Ricci di Sassuolo, rotola il pallone.

17.45 Amici ed amiche atalantini, la Primavera di mister Brambilla inizia tra pochi minuti il proprio percorso nel postseason. Basta un pareggio entro i 90′, per via del miglior piazzamento in classifica, per accedere alla semifinale di venerdì, in programma eventualmente contro la Roma capolista. Marcherà visita Cittadini, infortunatosi nel riscaldamento, al suo posto in campo Jacopo Regonesi.

ATALANTA-JUVENTUS 1-2

Marcatori: 47′ Mbangula (J), 62′ Cisse (A), 92′ Cerri (J)

Atalanta (3-5-1-1): Sassi; Del Lungo, Berto, Regonesi; Oliveri, Panada (88′ Muhameti), Zuccon (60′ Pagani), Giovane (78’Chiwisa), Renault (60′ Bernasconi); Sidibe; Cissè.
A disp.: Dajcar, Bertini, Hecko, Omar, Fisic.
Allenatore: Brambilla.

Juventus (4-3-1-2): Senko; Savona, Nzouango, Muharemovic, Rouhi (85′ Hasa); Mulazzi (85′ Cerri), Bonetti (74′ Sekularac), Turicchia (67′ Omic); Iling-Junior; Mbangula (67′ Turco), Chibozo.
A disp.: Scaglia, Daffara, Citi, Fiumanò, Doratiotto, Maressa, Strijdonck.
Allenatore: Bonatti.

Arbitro: Saia di Palermo

Ammoniti: Del Lungo (A), Bonetti (J), Chiwisa (A), Turco (J)

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Dirette