Resta in contatto

Approfondimenti

Gioia a Zingonia: con Scalvini un figlio del vivaio torna in Nazionale A

scalvini

Sarà aggregato al gruppo dei grandi, per ovviare a eventuali infortuni e lavorare da vicino con Mancini

Il commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini ha aggiunto, ad integrazione della lista già ufficializzata lunedì scorso, un ulteriore gruppo di otto calciatori che domani raggiungeranno il Centro Tecnico Federale di Coverciano.

In sei hanno conquistato la chiamata dopo le sessioni di allenamento riservate a calciatori di interesse nazionale svoltesi tra martedì e giovedì: Gatti (Frosinone), Salvatore Esposito (Spal), Ricci (Torino), Cancellieri (Verona), Gnonto (Zurigo) e Zerbin (Frosinone). Con loro, sono stati convocati anche il centrocampista Tommaso Pobega (Torino) e l’atalantino Giorgio Scalvini, che non erano stati chiamati nei tre giorni di stage. Il tecnico jesino non aveva probabilmente ritenuto necessario il fatto di vederli e seguirli da vicino, nonostante il centrale leva 2003 non avesse mai avuto finora modo di lavorare con la Nazionale A. La loro aggiunta serve a ovviare a eventuali forfait e respirare almeno per qualche ora l’atmosfera del gruppo, con Mancini che dovrà poi stilare le liste per la sfida di Londra con l’Argentina prima e per le sfide di Nations League poi.

UNA GIOIA PER IL VIVAIO – Dopo diverso tempo torna quindi un ragazzo cresciuto a Zingonia in Nazionale A. Un traguardo importante, che mancava da qualche tempo. L’ultimo era stato infatti Alessandro Bastoni, per la prima volta con “i grandi” a novembre 2020 e poi entrato in maniera continua nel gruppo, con tanto di vittoria dell’Europeo l’estate scorsa. Per altri precedenti bisogna andare a ritroso con la nidiata dei ’94, con Andrea Conti e Roberto Gagliardini dopo il primo exploit della Dea targata Gasperini. Tutti ragazzi, peraltro, che hanno varcato per la prima volta i cancelli del Bortolotti ancora bambini, ai tempi dell’attività di base e delle scuole elementari.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti