Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Aleksandar Kolarov dà l’addio al calcio giocato

kolarov

A 37 anni il ritiro del laterale mancino serbo

Aleksandar Kolarov ha annunciato all’Ansa il suo addio al calcio giocato: “Comunico oggi il mio addio al calcio giocato. Ho sempre saputo che prima o poi questo giorno sarebbe arrivato e, nonostante ciò, sono grato di essere riuscito a realizzare quello che è stato il mio sogno da sempre”.

“Adesso sono già proiettato verso la mia ‘seconda vita’ nel mondo del calcio – continua il serbo – E per questo non appena saranno pubblicati i bandi, mi iscriverò ai corsi di abilitazione, prima da osservatore e subito dopo da direttore sportivo, presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano”.

Il suo percorso parla di una carriere di buonissimo livello, con una decina di titoli vinti tra Lazio, Manchester City e Inter, con l’apice della carriera raggiunto probabilmente in Inghilterra, con tante stagioni da protagonista in uno dei top club mondiali degli ultimi anni e due Premier League vinte. Sarà ricordato da tanti appassionati di calcio per un piede mancino di altissimo lignaggio, adatto anche a calciare punizioni meravigliose. Molto legato all’Italia, rimarrà nel nostro Paese anche considerando i legami familiari ormai molto radicati.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News