Resta in contatto
Sito appartenente al Network

L'angolo dell'avversario

Pessina, il figliol prodigo: non poteva dire no al suo Monza

Lazio

Capolavoro dei biancorossi che riportano in Brianza un simbolo per la squadra e la città

E Cragno. E Sensi. E Carboni. E Ranocchia. Ma soprattutto il figliol prodigo Pessina, in molti avevano individuato in lui l’interno perfetto per un rilancio del proprio club (anche Sartori?), ma il richiamo delle proprie vie, dei propri vicoli, insomma di casa propria, degli amici, della famiglia tifosa del Monza è stato forte. Così scrive oggi La Gazzetta dello Sport.

A convincere il nerazzurro è stato anche un dettaglio non da poco… Scopritelo su ForzaMonza.it!

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario