Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Gasperini: “Ilicic, Lammers e Miranchuk possono essere sul mercato”

gasperini

Dopo la scorpacciata di gol contro la Rappresentativa Valli Bergamasche, il tecnico dell’Atalanta ha rilasciato alcune dichiarazioni

Mai banale quando parla, Gian Piero Gasperini ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo il match amichevole di Clusone vinto con la Rappresentativa Valli Bergamasche. Molti i temi toccati, fra cui quello relativo al mercato.

BILANCIO. “Per ora tutto molto positivo. Ho ritrovato ragazzi presentati con grandi motivazioni e voglia di allenarsi. Lavorato bene in questi giorni, qui temperatura buona, continueremo a lavorare fino a sabato. Dalla prossima settimana cominceremo ad allungare il minutaggio”.

EDERSON. “Non aveva ancora lavorato molto sul piano tattico, ma è un giocatore voluto, non credo ci saranno problemi. Avremo bisogno di giocare un po’ insieme, ha le caratteristiche che conosciamo che sono evidenziate lo scorso anno”.

ESTERNI. “Zappacosta infortunio durante le vacanze, speriamo possa anticipare il rientro. L’Atalanta non ha problemi a ringiovanirsi, nel vivaio ci sono sempre dei valori che possono far parte della squadra. Ma non sono solo Zortea e Ruggeri, ci sono Scalvini, Okoli, Cisse e altri che possono dare completezza alla rosa e garantire una certezza per il futuro”.

MERCATO. “Ho detto che l’Atalanta ha due esigenze: ringiovanirsi e rinforzarsi. Sul primo punto ci sono in casa elementi validi, sul rafforzamento vedremo. Mi sembra che ci sia uno stallo generale dove nessuno compra e nessuno vende. Il mercato è in continua evoluzione, ci sono idee, in questo momento è arrivato solo Ederson, ma è arrivato un giocatore che possa rinforzare la rosa. L’intenzione è quella e l’Atalanta è dinamica”.

SULL’ESCLUSIONE DI ILICIC, LAMMERS E MIRANCHUK. “In questo momento sono giocatori che possono essere sul mercato, quindi devo preoccuparmi di quella che sarà la squadra. Loro stanno facendo bene, stanno cercando la condizione, ma è innegabile che dobbiamo iniziare a stringere”.

OBIETTIVO. “Prima di parlare Europa o altro è quello di vedere una squadra, vedere cosa sarà successo alla fine del mercato, vedere le partite e attraverso quelle capire chi siamo”.

SU EL SHAARAWY. “Ci sono tanti giocatori bravi e forti, da me non avrete nulla (ride, ndr). Ci sono tante valutazioni che la società continuamente fa”.

SUL CAMPIONATO. “Devi giocare fino a metà novembre e poi dovremo vedere cosa accadrà con i Mondiali durante la sosta. Bisognerà capire se ci sarà vacanza, faremo tornei, valuteremo quando ci saranno idee chiare”.

58 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

58 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News