Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Caso: “Perché non imitare un modello come la Dea?”

A “1 Football Club”, programma radiofonico in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Mimmo Caso citando la Dea

Di seguito un estratto delle parole in radio di Caso: “Purtroppo in Italia c’è poco coraggio per lanciare giovani di qualità. Miretti ha dato dimostrazione in due partite di poter mostrare il proprio valore. Non capisco perché il calcio italiano non abbia il coraggio di puntare su questi talenti. In questi anni, l’Atalanta forse è stato l’unico club con un florido settore giovanile. Perché non imitare un modello come la Dea? Anche l’operato di Corvino del Lecce è stato fantastico, è un personaggio che cavalca sempre l’onda calcistica in base alle proprie competenze. Tra i giovani italiani attualmente non è facile scovare nuovi talenti, è necessaria tanta competenza. Spero in un’inversione di tendenza”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News