Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Causio: “Atalanta serbatoio storico di talenti, che intelligenza”

L’ex calciatore della Juventus e della Nazionale ricorda alcuni frammenti della carriera, elogiando il settore giovanile orobico

“La situazione è molto diversa. Non c’erano stranieri: rabbrividisco quando leggo che in A sono quasi il 70 per cento. In B e C non c’è gente peggiore, molti stranieri potrebbero restare a casa. Poi c’era un serbatoio storico, l’Atalanta, e una strategia intelligente: un giovane all’anno, da inserire in un blocco consolidato. Un tuffo nel passato e nel calcio degli anni settanta per Franco Causio, intervistato da ‘La Gazzetta dello Sport’.

“Il primo fu Gentile, nel 1973. Poi Scirea l’anno dopo, quindi Tardelli, Cabrini, Fanna… Ma nessuno arrivava con il posto di titolare, lo conquistavano per meriti. Però si vedeva che Gai era un campione: nell’Atalanta faceva il centrocampista e mi aveva marcato bene” aggiunge Causio.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News