Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Gasperini: “Muriel ha gettato la pettorina, non è un bel messaggio…”

gasperini atalanta

Il tecnico nerazzurro Gian Piero Gasperini ha spiegato come ha visto la partita e come vede la Roma, prossima avversaria

Il tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha parlato a Dazn dopo l’1-1 in casa con la Cremonese: “Sono rammaricato perché eravamo andati in vantaggio facendo la cosa più difficile ma il calcio è così, lo abbiamo ripreso subito, poi ci abbiamo provato ma non ci siamo riusciti. I ragazzi sono stati bravi, hanno provato fino alla fine ma come vediamo in Serie A le partite sono tutte in equilibrio”.

MURIEL. “Muriel ha fatto una buona partita ma in attacco ci sono giocatori che possono dare vivacità. Quando è uscito ha gettato la pettorina ma non è un bel messaggio questo. In altre squadre giocherebbe anche meno, visto che qui partecipa a praticamente tutte le partite. Abbiamo subito pochi gol ma ne abbiamo fatti anche meno”.

ROMA. “Le squadre che stanno in alto devono segnare, per vincere devi fare gol. Oggi ho visto un’Atalanta migliore rispetto a Monza o Verona, ogni partita è diversa. Ora la Roma? Andiamo sempre in campo con la voglia di vincere, dopo ci sarà la pausa e quando ripartirà il campionato affronteremo tutte le big. Mourinho alla Roma sta facendo qualcosa di fantastico, anche solo per l’entusiasmo”.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News