Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Chiamatelo Merih l’insostituibile

Demiral, anche grazie alle assenze di Djimsiti e Palomino, è diventato il perno della difesa dell’Atalanta, la migliore del torneo

Strana stagione quella di Merih Demiral. Il turco è stato riscattato dall’Atalanta nei primi giorni di mercato (alla Juventus sono andati circa 20 milioni di euro), ma la sua partenza verso la Premier League sembrava certa. Le cose, poi, sono andate diversamente e verrebbe da dire meno male. Come ricorda L’Eco di Bergamo, infatti, Demiral è diventato il fulcro della retroguardia nerazzurra sfruttando al massimo le assenze forzate di Berat Djimsiti e José Palomino. Lo stop dell’argentino, in particolare, ha messo fine a un dualismo che durava dalla passata stagione. Demiral difende, talvolta segna, ma è grazie anche al suo peso specifico che l’Atalanta può vantare la migliore difesa del campionato con tre gol subiti nelle prime tre gare.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News