Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Si segna meno? L’Atalanta aspetta i bomber

Attaccanti quasi fermi al palo nell’avvio di stagione, dove solo Lookman, Malinovskyi e Hojlund hanno già timbrato il cartellino

AAA Duvan Zapata e Luis Muriel, di professione bomber, attendonsi. L’Atalanta da vetta in coabitazione col Napoli nelle prime 7 giornate di campionato sta notoriamente fondando il primato sulla difesa, soli 3 gol subìti, piuttosto che sull’attacco, fermo a 11, medie non certo da quota 100 sotto cui s’era scesi già la scorsa stagione dopo tre consecutive da faville. Come reparto, sottolinea L’Eco di Bergamo, finora ne sono andati a segno soltanto 3, Ademola Lookman, Ruslan Malinovskyi e l’altro volto nuovo Rasmus Hojlund: un’incidenza tanto bassa da essere inedita nella settennale gestione di Gian Piero Gasperini.

L’ATALANTA E I BOMBER DA LONTANO. In attesa degli attaccanti di ruolo, fin qui il bomber da 4 su 11 totali è Teun Koopmeiners, un centrocampista che parte dalla mediana e che ne ha fatti la metà dal dischetto. Dal 2016/17 a oggi, argomenta il quotidiano cittadino, solitamente le punte avevano inciso di più fin dai primi 7 turni, utili al raffronto. Pronti: Petagna (3) e Gomez il 40% (4 su 10), Petagna-Cornelius-Gomez-Ilicic il 58,3% (7 su 12), Gomez-Rigoni il 66,7 (6 su 9) proprio in attesa del risveglio del neo arrivo (2018) Duvan, idem Zapata-Muriel-Gomez-Ilicic e poi Muriel-Zapata-Gomez-Lammers-Miranchuk (12 su 18), il 60% Zapata-Muriel-Piccoli-Malinovskyi.

L’INCIDENZA DEI BOMBER. A fine campionato, comunque, l’incidenza degli attaccanti nelle marcature totali è stata in auge dal terzo anno del Gasp in panchina fino al quinto (46 su 77, 67 su 98 e 61 su 90), essendosi il sesto concluso con un jolly fondamentalmente di centrocampo come Mario Pasalic capocannoniere interno (13) bagnando il naso ai due colombiano (rispettivamente 10 e 9). Già nella passata annata, dunque, con quel 32 su 65, il peso del reparto offensivo era in diminuzione. Anche se non ha toccato il minimo storico gasperiniano in nerazzurro del 22 su 62 del 2016-2017, appena corretto dal 27 su 57 l’anno dopo.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News