Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Chi è Lukas Vorlicky, oggi mattatore dell’amichevole?

Spesso costretto ai box per via di alcuni guai fisici, ora spera in una ripartenza con una marcia in più

Nel test amichevole disputato oggi contro la Pro Patria, Lukas Vorlicky ha emesso in maniera netta il suo marchio sulla partita, mettendo a segno una doppietta e sperando di poter mettere alle spalle una stagione 2022/23 per lui orribile, praticamente passata sempre lontano dal campo per via di un lunghissimo infortunio. Un vero peccato, considerando che lo scorso Campionato Primavera lo vedeva già nelle vesti di fuoriquota. essendo un classe 2002.

CONTO APERTO CON LA SORTE  Di fatto, in tre anni nel massimo torneo giovanile italiano per club, ha collezionato solo una dozzina di presenze, ormai due anni fa, lasciando in calce la sua firma sulla Supercoppa vinta contro la Fiorentina al Gewiss Stadium. Il primo stop davvero durevole fu costretto ad affrontarlo in quello che sarebbe dovuto essere il primo anno, appunto, di Primavera. A giugno 2019, infatti, fu obbligato all’operazione al ginocchio dopo un gravissimo infortunio al ginocchio rimediato poco prima delle finali Scudetto Under 17.

TALENTO PURO  Fantasista in grado di associare felicemente doti fisiche e tecniche, nelle prime evoluzioni italiane ricordò a più di qualche addetto ai lavori le movenze del primo Kulusevski, anch’egli formatosi sui terreni del “Bortolotti”. L’Atalanta lo prelevò nell’estate del 2017 dallo Zbrojovka Brno, club della seconda serie ceca.

Destro di piede, ama partire da sinistra per poi sprigionare le proprie qualità. Forte in progressione e nello sviluppo dell’azione negli ultimi trenta metri, ha sempre mostrato una buona attitudine al gol nel suo percorso. Spera di poterlo far vedere anche in futuro, sperando di aver chiuso definitivamente i conti con le infermerie.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti