Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Joe Barone, prima di criticare, guardi in casa sua. Ok?

In perfetto stile Commisso, il dg non perde occasione per ricercare telecamere per lamentarsi. Ma tener la bocca chiusa, sarebbe stata la cosa migliore

Evidentemente negli Stati Uniti, Paese da cui provengono Rocco Commisso e Joe Barone, non conoscono il proverbio che recita “non c’è peggior sordo di colui che non vuol sentire“, oppure preferiscono fare orecchia da mercante, come si dice anche dalle nostre parti.

Ieri, fra primo e secondo tempo, il dg della Fiorentina Joe Barone non ha perso tempo per cercare una telecamera che gli desse spazio (alla fine ha trovato solo quella del suo club) per lamentarsi dell'”episodio vergognoso di una curva, sostenendo che in America hanno combattuto il razzismo e in Italia si subisce una situazione inaccettabile. Non solo deve intervenire la Lega, ma anche Coni e Governo. Siamo disgustati e ci aspettiamo misure severe, non si può far finta di nulla“.

Effettivamente è vero. Il comportamento dei tifosi della Fiorentina è stato ancora una volta inaccettabile. È infatti doveroso sottolineare che anche ieri hanno dato del “figlio di p…” a Gasperini per buona parte della partita. Ma del resto la tifoseria viola non è nuova a queste cose, in quanto in passato ha fatto anche peggio. Basti pensare quanto accaduto solo poche giornate fa a Spalletti, che alla fine della partita non ci ha più visto, oppure quanto successo sempre a Gasperini diverse stagioni fa. Oppure ancora al trattamento riservato a Vlahovic, costretto addirittura a finire sottoscorta per le minacce ricevute dai tifosi viola.

Senza dimenticare che nella stagione 2019/2020, dopo 22 giornate la Fiorentina era il club più multato di tutta la Serie A, sia per le intemperanze dei propri tifosi che per quelle dei propri tesserati (addirittura 55mila euro per una singola gara). Inoltre sempre in quella stagione, i viola detenevano anche il record di sanzioni per tuffatori e simulatori. Quindi caro Barone, prima di salire su un pulpito, insegna l’educazione ai tuoi. Altrimenti, per restare in tema di detti, “un bel tacer non fu mai scritto“. O detto in questo caso. Ok?

49 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

49 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti