cropped-CA-logo.png
Sito appartenente al Network

“Più credibile di noi”. L’Udinese è la nuova Atalanta e il Gasp lo sa

La frase pronunciata dal tecnico all’ultima vigilia di campionato e gli exploit dell’Udinese tengono sul chi vive l’Atalanta del Gasp

“In questo momento il Napoli e l’Udinese godono di maggior credibilità di noi”. Parola di Gian Piero Gasperini alla vigilia della Fiorentina. Il tecnico dell’Atalanta sa che i Ciucci fin qui sono i soli pretendenti allo scudetto con diritto di esserlo e cognizione di causa. E pure che l’avversario alla Dacia Arena della nona giornata di campionato può fungere da spartiacque tra un avvio al vertice e un prosieguo coi piedi per terra. La squadra di Andrea Sottil, vera rivelazione di questo scorcio autunnale, nel posticipo del lunedì a Verona ha ingranato la sesta. Candidandosi, appunto, allo stesso ruolo ricoperto dagli ospiti di turno dal 2016 fino alla scorsa primavera.

UDINESE, LA NUOVA ATALANTA. Il modulo è diverso, 3-5-2 pressoché fisso almeno allo start, ma le Zebrette possono offrire lo stesso mix di ingredienti che caratterizzava almeno fino a due annate or sono la squadra bergamasca. Gioventù ed esperienza, legate dal fil rouge della fisicità, della capacità di pressing come di forcing e in definitiva di attaccare più che difendere. La brama infinita di stupire aggredendo la preda, quale che essa sia, e la trazione anteriore elevata a ragion d’essere. Per chiosare, anche tecnica e fantasia dalla cintola in su, perché per un Deulofeu titolare e tuttocampista dopo i cambi c’è un Samardzic pronto a subentrare a Makengo per rifornire l’attacco di palloni meglio rifiniti. La recentissima rimonta veronese ne è la riprova. Chi potrebbe mai permettersi il lusso di lasciar fuori al kick off il proprio capocannoniere, il lungagnone portoghese di origini guineensi, giunto alla cinquina sui 17 totali della rosa, seconda potenza di fuoco della massima serie dietro Spalletti e a pari merito con la Lazio? Chi, a mancina, conta su un elemento più in rampa di lancio e tosto di Udogie?

SOTTIL DA VERONA AL GASP. Perez, difensore di 22 anni con qualche passaggio a vuoto, svetta per tagliare fuori il nerazzurro in prestito Piccoli sulla primissima palla utile di Lazovic favorendo la volée di Doig, più giovanotto di lui. La new entry da mezzala sforna il penultimo passaggio, il catalano libera Beto e, anche se con Success là davanti il motore pareva girare meglio, ecco il pari. I bianconeri friulani ti fanno mancare il fiato a forza di martellarti, che tu la palla ce l’abbia o no, e al gong finiscono per spuntarla. Di riffa o di raffa, vedi zuccata di Bijol, 23 rivoluzioni terrestri sulla carta d’identità, accarezzata dalla punizione del serbo-tedesco ventenne. Uno tanto umile da fare da riserva a chi ha meno qualità. Lovric e Arslan, al netto del punto fermo del portatore di palla Walace, sono altri due intercambiabili. Dietro c’è anche Nuytinck di rincalzo, Becao è una roccia anche se un gol preso di media a partita non fa certo della retroguardia il punto di forza, Pereyra un riciclato di lusso a destra a tutta fascia per ovviare alla cessione di Soppy proprio ai rivali del 9 ottobre. Se Deolofeu e Samardzic fanno un Papu Gomez e Beto uno Zapata, il paragone con la Bergamo del passato può reggere?

Subscribe
Notificami
guest
40 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sottil che picchiatore quando giocava nella Dea

Molamia
Molamia
1 anno fa

Catenaccio a Udine

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

L Udinese andavi in Europa champions uefa Europa leugue molto prima che lo facesse La Dea e per molti più anni .. poi va dato atto alla dea che in Europa ha fatto molto meglio di noi .. quindi non c’è da meravigliarsi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Hanno dei fisicacci in salute, i nostri sono un po’ più debolucci anche muscolarmente.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Comunque vada domenica sarà una bella partita

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sarà una gran bella partita spero viso aperto forza dea non mollare per gli ultra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tutto da vedere🖤💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Molto giusto , è quel che ho visto pure io

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

2 fisso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bisognerebbe portare Nicola Caccia in panchina per distrarre Sottil 😁

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Forza Udine

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Per me loro in questo momento sono più in forma e fisicamente più forti di noi. Questa é una partita complicata che possiamo vincere se giochiamo alla Colantuono vecchio stile. Tutti in dietro, lanci lunghi e sperare nel contropiede. Okoli su Deulofeu e bon…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vediamo a giugno.. ma i gobbi dei poveri non saranno tra le prime sette…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non esageriamo l’udinese sta avendo un buon inizio di campionato. Ma paragonarlo alla dea.. ne passa…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sottil è Scuola Atalanta e si vede

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Forza Dea

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pura de nigu’w Atalanta vinci per Noi ⚫ 🔵 🇮🇹 Berghem

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Beh, senza confini…ma con questa Udinese…un pareggio non sarebbe un cattivo risultato…

tifoso da stadio
tifoso da stadio
1 anno fa

che fenomeni quelli che abbiamo già giocato più di 10 partite tra campionato e amichevoli e hanno bisogno della successiva per “capire chi siamo”. quelli sono davvero forti. Rosolio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

loro fisicamente sono forti, però in difesa sono vulnerabili; starà a noi approfittare di questa loro debolezza e portare a casa i 3 punti! Forza DEA!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

EBBENE SÌ È CI FARÀ SOFFRIRE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il secondo gol dell’Udinese nasce da una gentile concessione dell’arbitro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Solo un appunto… Nell’Atalanta fa gioco Koopmeiners, nell’Udinese Wallace…

Detto questo parola al campo…

Piusma
Piusma
1 anno fa

Calma calma è ancora lunga

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Udinese corrono a mille all’ora per 90 minuti !!!! Sarà una partita molto molto dura!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Purtroppo a livello qualitativo lo scempio fatto dalla nostra proprietà ci ha portato a vedere si la squadra in vetta(ennesimo miracolo gasperiniano) , ma con una tristezza nel vederla essere ritornata una squadra italiana e non più europea nel gioco. L’Udinese da questo punto ricorda un po’ la nostra squadra del passato. Ma bastano pochi interventi giusti e potremo tornare a dare a Gasp la possibilità di riprendere il cammino interrotto. Certo, dopo anni sarebbe ora he lo seguissero negli acquisti..

alex
alex
1 anno fa

Concordo al 100% su quello che dici, Purtroppo siamo ritornati una Squadra Italiana, aggiungo con molto Fortuna, “Naturalmente non Guasta mai” che dire Dell’Udinese!!! è VERAMENTE FORTE è un piacere vederla giocare!! L’Atalanta deve neutralizzare Gerard Deulofeu, non darle opportunità di Manovra! se vuole fare RISULTATO a Udine!! Gerard Deulofeu è il 30% del potenziale dell’Udinese!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sara sicuramente una bella gara …….speriamo anche in una bella vittoria

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lo dico sinceramente: in questo momento l’udinese da affrontare è la squadra che temo di più, anche più del Napoli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bella prova per capire chi siamo, spero che ci aggrediscano come sembra nella loro natura, noi finora in queste situazioni siamo piuttosto letali e spero che restituiamo un 1-3 di qualche anno fa con una ventina di occasioni da gol sprecate …

Diego
Diego
1 anno fa

Vedo che non sono l’unico a non aver scordato quella scoppola…. Arrivata in un momento in cui andavamo a 1000. Chi vivrà vedrà…. nel mentre sempre fiducia e amore totale per la DEA

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Calma calma prima di gioca e poi si commenta poi se vincono loro gli battiamo le mani altrimenti li battono per noi ok basta che non si lamenti il loro DS OK con storie che viaggiano sulle nuvole

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sottil…sottil
.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bergamo 120.000 abitanti, Udine 90.000 abitanti …come lavorare bene e ottenere ottimi risultati anche se nn sei in una metropoli … l’Atalanta è da anni ai vertici del calcio italiano , l’Udinese una sorpresa vederla lassù 👏👏👏👏 complimenti ad entrambe, con un pezzo di Bergamo nel cuore ❤️💙 e vi rimarrà x sempre

Piusma
Piusma
1 anno fa

Bergamo e provincia 1.100.000 abitanti, non è proibito per uno di Seriate, Treviglio , Alzano, Dalmine, giusto per citare alcuni paesi. Ci sono tifosi anche da Lecco, Crema, Dimenticavo le valli. È assurdo calcolare solo il capoluogo.

Piusma
Piusma
1 anno fa
Reply to  Piusma

Quindi per uno che uno che abita fuori dal comune di Bergamo è proibito tifare Atalanta. Poi per il resto sono d’accordo su tutto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

l ho vista ieri sera ,è stavo parlando questa mattina è l Atalanta dei primi 2 anni ,corsa fisico e voglia di stupire,domenica se usciamo da udine con 3 punti bisogna incominciare a farsi delle domande su cosa stiamo diventando

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Come la fioritura le prime 3 giornate..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lo dico fin dalla prima di campionato, l’Udinese di Sottil, è la fotocopia dell’Atalanta tutto pressing del Gasp del passato. È proprio speculare, e fa divertire parecchio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si, come il Cagliari 3 anni fa…..caaaaalma

Articoli correlati

Ecco quale potrebbe essere l'undici nerazzurro per il match di domani...
teun koopmeiners
L'olandese può scrivere un'altra pagina storica con la maglia dell'Atalanta...
charles de ketelaere
Ecco alcune curiosità sulle due squadre che si sfideranno domani sera alle 20.45...

Dal Network

sassuolo-atalanta
Tutte le info utili per vedere Atalanta-Sassuolo comodamente dal divano di casa: ecco le probabili...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Calcio Atalanta