Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Una parata di maglie e atalantini: il weekend azzurro di metà ottobre a Solto Collina

Pizzaballa, Finardi, Mutti, Denis e Pasciullo: una parata nerazzurra e anche molto azzurra il 15 e 16 ottobre

Incontri, cene, parata di casacche della Nazionale Italiana dal magico 1982 mundial a oggi, la partita del cuore e sullo sfondo la collezione di tremila maglie e rotte di professionisti del pallone. Nel weekend del 15 e 16 ottobre prossimi, all’Oratorio San Giovanni Bosco di Solto Collina, col patrocinio del Comune, Beppe Rota, il videomaker-collezionista di TeleBoario, prossimo alla pubblicazione dell’autobiografia da “Novantanove più uno” storie scritte su di lui da altrettanti personaggi incontrati lungo il cammino professionale e umano, presenterà una due giorni di amarcord celebrativo della vittoria azzurra ai Mondiali di Spagna nel quarantennale della ricorrenza.

WEEKEND AZZURRO… CON ATALANTINI. Sabato 15, alle cinque e mezza, il saluto delle autorità e la presentazione del libro di Ivano Bordon, la riserva di Dino Zoff nei moschettieri di Enzo Bearzot, “In presa alta”, a quattro mani con Jacopo Dalla Palma. Presenti il ct della Nazionale Sordi, Igor Trocchia, e di tanti ex o attuali atalantini tra cui il coordinatore tecnico del vivaio di Zingonia Giancarlo Finardi, Daniele Capelli, Lino Mutti e German Denis che gioca nella Real Calepina, più altri bergamaschi anche onorari come Sandro Salvioni, Claudio Foscarini, Luigino Pasciullo, il delegato e il consigliere di Bergamo della FIGC Nicola Radici e Gianlauro Bellani.

IL PROGRAMMA DI SOLTO COLLINA. La domenica, invece, passerella al campo sportivo alle tre pomeridiane per le divise anche della serie A e a seguire, alle 16, la sfida tra la locale Asd Collina e l’Approdo, la squadra del compianto Emiliano Mondonico rappresentato dalla figlia Clara. In campo, agli ordini dell’arbitro Mario Mazzoleni, l’ex professionista Jeda che alla sera presenterà la biografia “Il figlio del grande fiume” raccontato dall’autore Maurizio Malavasi, il capitano dell’Italia Amputati Carlito Avelli, gli ex nerazzurri Maurizio Secomandi e Roberto Previtali (allenatore dell’Under 15). Alle sei e mezza l’aperitivo coi campioni: ci sarà Pierluigi Pizzaballa, portiere della Dea vincitrice della Coppa Italia del ’63.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Gran Bazar Atalanta !!! Qui si vende tutto ! Ecco la Politica di rafforzamento di Pagliuca !&"
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Sembra che molti si siano dimenticati quali siano stati gli acquisti pretesi da Gasperini: Musso (dopo aver fatto fuori gollini, dato via gratis,..."

Gasperini e la rosa troppo lunga: chi deve levare le tende a gennaio?

Ultimo commento: "Boga via perché perde mille palloni e non ne recupera uno. Dannosissimo per l'Atalanta tenere un giocatore così vanifica il lavoro di costruzione..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Ma quale Gomez,questo boga corre corre e nulla più alza so' la crapa e arda doe te ndet besot"

Altro da News