cropped-CA-logo.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pinamonti e la guerra delle telefonate: Dionisi batté il Gasp

Sarebbe stata una telefonata a sparigliare le carte tra Sassuolo e Atalanta per accaparrarsi Pinamonti dall’Inter

Galeotta fu la telefonata. Ricevuta da entrambi i tecnici, solo che Alessio Dionisi dev’essere stato più convincente di Gian Piero Gasperini. Sassuolonews.net ricostruisce così l’ultimo dei motivi decisivi nella scelta di Andrea Pinamonti, ricaduta sul Sassuolo piuttosto che sull’Atalanta che pure l’aveva corteggiato a lungo in estate.

PINAMONTI E LA GUERRA DELLE TELEFONATE. 20 milioni con obbligo senza recompra, che invece sarebbe stata imposta al front office nerazzurro: questo il prezzo per i neroverdi per assicurarsi l’ex prestito dell’Inter all’Empoli. I milanesi avevano l’accordo solo con la Salernitana, gli emiliani invece sarebbero stati capaci di convincere il giocatore offrendogli 2 milioni e mezzo a stagione. A sparigliare le carte, però, sarebbe stata la guerra delle telefonate: l’affondo del Gasp nelle ultime 48 ore sarebbe stato fuori tempo massimo.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

zoff
L'Italia può davvero festeggiare la vittoria dell'Europa League (prima si chiamava Coppa Uefa) dopo venticinque...
Una squadra italiana riuscirà a trionfare in Europa, a maggio? Atalanta, Roma e Fiorentina sognano...
Atalanta-Bayer Leverkusen
Cinque squadre italiane giocheranno la prossima Champions League, ma potrebbero essere anche di più...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...

Diretta tv, streaming e live testuale della partita che può valere la corsa alla qualificazione...

Altre notizie

Calcio Atalanta