Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Erlic, così parla un Vatreno: “La Nazionale non si molla nemmeno se infortunati”

Il centrale difensivo del Sassuolo ha rivelato a un quotidiano croato di non aver voluto abbandonare il ritiro della sua Nazionale

“Avevo voglia di venire a Zagabria anche se infortunato. Essere in Nazionale significa molto”. Così Martin Erlic, difensore centrale del Sassuolo e della Croazia che non ha voluto abbandonare seguendola dalla tribuna con la Danimarca e l’Austria in Nations League: “Avevo una lieve distorsione al tendine del ginocchio e contro l’Udinese non giocai, Una volta in Nazionale optai per un controllo”, ha ricordato a Germanijak.hr,

ERLIC E LA NAZIONALE. “Significa molto essere membro della Nazionale, creare un’atmosfera, conoscere meglio i propri compagni di squadra. Non ho giocato tutti i minuti delle partite con Salernitana e Inter d’accordo con l’allenatore Dionisi – ha chiuso Erlic -. Pian piano sto rientrando in forma per superare la distorsione, andrà tutto bene”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News