Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Atalanta-Sassuolo, alcune curiosità sul match

pasalic

Come di consueto, la Lega Serie A offre alcune curiosità sulle due squadre che si affronteranno domani sera

Domani sera sarà la volta di Atalanta-Sassuolo e pertanto andiamo a leggere qualche numero sulle due squadre offerto dalla Lega Serie A.

ULTIMO PRECEDENTE. Il Sassuolo ha vinto l’ultimo incontro di Serie A contro l’Atalanta (2-1 lo scorso aprile), dopo una serie di 15 sfide senza successi (5N, 10P); i neroverdi, infatti, avevano vinto soltanto le prime due partite in assoluto contro la Dea nella competizione.

SASSUOLO PERFORATO. Dopo avere tenuto la porta inviolata nelle prime tre sfide di Serie A contro l’Atalanta, il Sassuolo ha subito gol in tutte le ultime 15 contro i nerazzurri, incassando una media di 2.7 reti a incontro (40 totali).

DEA OK. L’Atalanta ha vinto tutte le ultime cinque gare da squadra ospitante contro il Sassuolo in Serie A, segnando sempre almeno due reti nel parziale (16 marcature nel periodo) – l’ultima gara senza successo per la Dea risale all’8 aprile 2017 (1-1, firmato dagli attualmente giallorossi Lorenzo Pellegrini e Bryan Cristante).

MIGLIOR ATALANTA. Nonostante il pareggio contro l’Udinese all’ultimo turno, questa rimane la miglior partenza dell’Atalanta in un campionato di Serie A, con 21 punti conquistati nelle prime nove gare disputate – mai inoltre la Dea era arrivata a questo punto della stagione senza sconfitte (migliorato il record del 2000/01, quando si fermò a otto).

MAI IN SVANTAGGIO. L’Atalanta è l’unica squadra che nella Serie A in corso non è mai stata sotto nel punteggio – dall’altra parte, il Sassuolo ha guadagnato soltanto un punto da svantaggio in questo campionato, arrivato nel pareggio contro lo Spezia a fine agosto.

SASSUOLO SUBISCE POCO. Nonostante sia la squadra che ha incassato meno tiri nello specchio in questa Serie A (21, 10 meno dell’Atalanta), il Sassuolo ha subito 10 reti, cinque più della Dea, che detiene finora la miglior difesa del torneo (cinque gol al passivo, al pari della Lazio).

MURIEL. Luis Muriel (99) potrebbe diventare il 24º straniero differente a raggiungere quota 100 gol in Serie A, il secondo colombiano dopo il compagno di squadra Duván Zapata (106) – dopo la rete contro l’Udinese nell’ultimo turno di campionato, potrebbe segnare in due presenze consecutive nella competizione per la prima volta dallo scorso aprile.

PINAMONTI. Andrea Pinamonti ha giocato 365 minuti divisi in cinque incontri di Serie A contro l’Atalanta, senza mai trovare il gol; soltanto contro il Torino, l’attaccante dei neroverdi ha disputato più minuti (468) senza mai andare a segno nella competizione.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News