Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Tullio Gritti dice 64: i numeri del vice del Gasp

Vice e portafortuna dai grandi numeri in sostituzione del tecnico di Grugliasco: Tullio Gritti spegne 64 candeline

6 vinte, 5 pareggiate e 1 persa, per 17 punti su 30 in una sporca dozzina da responsabile unico dal kick off. Ancora meglio in corso d’opera, ovvero dopo l’allontanamento di Gian Piero Gasperini. A Tullio Gritti, che compie 64 anni oggi, giovedì 20 ottobre, il destino ha riservato il ruolo di vice dell’artefice del nuovo verbo calcistico di Bergamo. L’allenatore di Basiano, cresciuto a pane e pallone dai nonni all’Ortica dove difendeva i pali della Scarioni, all’ombra del suo grande amico e mentore ha saputo raggranellare grandi numeri anche all’Atalanta. Il traguardo coi 63 era stato tagliato a Old Trafford, la grande illusione capovolta Pasalic-Demiral nel match clou del Gruppo F di Champions League contro il Manchester United. Adesso, l’anagrafe condivisa col nei acquisto Ademola Lookman.

GRITTI, DAL CARAVAGGIO A VICE DEL GASP. Un professionista dagli inizi bergamaschi, al Caravaggio, tuttora fiero che con la sua cessione i bassaioli del Santuario mariano si fossero potuti costruire l’attuale stadio. E che nel 1986/87 non aveva evitato di killerare i suoi futuri colori in maglia Brescia. Dal 2004, in avanti, dopo aver fatto il secondo alla Triestina e al Torino all’inizio del ventunesimo secolo, la causa del Gasp è stata la sua, anche con Genoa e Palermo.

GRITTI, IL COMBATTENTE DEL GASP. Tra dicembre 2017 e giugno 2018, due partite contro un male infido, inizialmente manifestatosi come cisti inguinale, vinte in sala operatoria da Gritti e aggiunte nel curriculum ai poco meno di duecento gol di una carriera da punta forte in acrobazia. Gavetta e scalata all’Olimpo: Ivrea, Derthona, Arezzo, Brescia, Torino, le Rondinelle di nuovo, Verona – tra la A di Osvaldo Bagnoli e la B di Eugenio Fascetti dal 1989 al 1991 – e Mantova. In riva all’Adige, una nutrita compagnia di ex atalantini: Luciano Bodini, Marino Magrin, Robert Prytz, Pierino Fanna e Andrea Icardi. Nel palmarès, anche un castigo alla Dea, al “Rigamonti”, il 12 aprile ’87.

GRITTI, TUTTI I NUMERI DA SOSTITUTO DEL GASP. Stagione 2016-2017: Atalanta-Torino 2-1, 11 settembre 2016 (Gasp out a 4 dal 90′); Pescara-Atalanta 0-1, 26 ottobre 2016 (mister squalificato per proteste, espulso al 6′ della ripresa, sull’1-1, in Atalanta-Inter 2-1 del 23 ottobre); Atalanta-Sampdoria 1-0, 22 gennaio 2017, e Torino-Atalanta 1-1, 29 gennaio 2017 (squalifica per proteste in Lazio-Atalanta 2-1 del 15 gennaio). Stagione 2017-2018: Roma-Atalanta 1-2 (Gasp fuori all’intervallo per proteste per doppio giallo a de Roon), 6 gennaio 2018; Atalanta-Napoli 0-1 (Mertens), 21 gennaio 2018; Atalanta-Milan 1-1, 13 maggio 2018 (insulti al Var in casa della Lazio la settimana prima). Stagione 2018-2019: Milan-Atalanta 2-2, 23 settembre 2018 (bestemmia in casa della Spal); Sampdoria-Atalanta 1-2, 10 marzo 2019 (Gasperini espulso al 65′ per proteste sul contatto da rigore Djimsiti-Ramirez); Atalanta-Chievo 1-1, 17 marzo 2019 (Gasperini squalificato e multato di 15 mila euro per proteste e spinta al segretario della Samp, Ienca, la settimana prima); Napoli-Atalanta 1-2, 22 aprile 2019 (Gasperini allontanato per proteste al 70′). Stagione 2019-2020: Atalanta-Sassuolo 4-1, 21 giugno 2020 (Gasperini allontanato per contestazioni al Var al 72′); Atalanta-Lazio 3-2, 25 giugno 2020 (Gasperini squalificato, vedi sopra); Atalanta-Bologna 1-0, 21 luglio 2020 (Gasperini espulso al 36′ pt); Milan-Atalanta 1-1, 24 luglio 2020 (Gasperini squalificato). STAGIONE 2020-2021: Atalanta-Napoli 4-2, 21 febbraio 2021 (Gasperini espulso al 26′ pt); Sampdoria-Atalanta 0-2, 28 febbraio 2021. STAGIONE 2021-2022: Atalanta-Udinese 1-1 (Gasperini espulso per proteste al 45′ st sull’1-0); Sampdoria-Atalanta 1-3 (27 ottobre 2021; Gasperini squalificato e sanzionato di 5 mila euro per aver ingiuriato l’arbitro Marinelli all’atto dell’ammonizione al 91′ contro l’Udinese in casa); Fiorentina-Atalanta 1-0 (Gasperini espulso al 19′ st sull’1-0);
Atalanta-Sampdoria 4-0 (28 febbraio 2022; Gasperini squalificato più 10 mila euro di multa perché espulso il 20 febbraio a Firenze per le urla a Doveri al 19′ st dopo l’annullamento del gol di Malinovskyi per fuorigioco di Hateboer).

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News