Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Atalanta-Lazio 0-2, le pagelle di CalcioAtalanta

scalvini

Con un gol, per tempo la Lazio conquista i tre punti al Gewiss Stadium contro un’Atalanta apparsa sotto tono e decisamente lontana dalle prove di questo avvio do stagione. Questi i nostri giudizi al 90′:

Sportiello 6: due tiri subiti e due gol incassati, ma su entrambi è incolpevole. Nel finale mette qualche toppa qua e là.
Okoli 4.5: con Soppy combina una bella frittata in occasione del primo gol della Lazio. Gasperini non lo perdona e lo lascia negli spogliatoi dopo un tempo (1′ st Djimsiti 6: fa sentire la sua fisicità anche se al rientro).
Demiral 6: è l’ultimo ad arrendersi nella linea arretrata, attacca sempre l’uomo e quando può non disdegna qualche sortita in avanti.
Scalvini 6: la sua prova cresce col passare dei minuti ed è confortante la voglia che ha di rendersi pericoloso.
Hateboer 5.5: ultimamente si è fato notare per le sue doti più in fase difensiva che in fase offensiva, ma oggi soffre il passo diverso del binario mancino della Lazio .
De Roon 5.5: il capitano di giornata non vive un pomeriggio facile sotto il punto di vista tattico e fisico tanto che dopo mezz’ora della ripresa esce dolorante (30′ st Ederson sv).
Koopmeiners 5.5: in occasione del raddoppio è troppo tenero nell’attacco a Felipe Anderson che lo salta con una mezza finta e insacca.
Soppy 5: co-protagonista dell’erroraccio in occasione del vantaggio della Lazio, ha qualche minuto in più rispetto a Okoli per potersi in parte riscattare  (20′ st Maehle 5.5: non dà il cambio di passo sperato).
Pasalic 4.5: 45 minuti da fantasma nella metà campo nerazzurra. Non incide mai e come Okoli nell’intervallo finisce sotto la doccia (1′ st Malinovskyi 5: non fa molto meglio del compagno che sostituisce).
Lookman 6: alterna cose buone ad altre meno, ma regala a una squadra opaca qualche spunto di brillantezza (26′ st Zapata sv).
Muriel 6: non segna, è vero, ma davanti è il più tonico dei suoi e con le sue giocate mette spesso in apprensione la difesa avversaria. Peccato chiuda la gara con un doppio giallo che significa squalifica.
Gasperini 5.5: l’Atalanta non brilla ma forse, quesa volta, c’è anche tanto merito della Lazio che gioca una prova molto positiva. Fare drammi o processi dopo il primo ko dell’anno non serve.

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Rubriche