Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Qui Inter, Gosens: “Se segno non esulto”

gosens

L’ex Atalanta: “È grazie a Gasperini se ho avuto una crescita pazzesca: lui mi ha insegnato cose che non pensavo di essere capace di fare”

L’Atalanta è stata una tappa fondamentale per Robin Gosens che, dopo avere lasciato il segno a Bergamo, ha provato il grande salto accettando l’offerta dell’Inter. Ecco perchè, per lui, quella di domenica non sarà una sfida come tutte le altre: “È grazie a Gasperini se ho avuto una crescita pazzesca: lui mi ha insegnato cose che non pensavo di essere capace di fare. Questi quattro anni passati a prepararmi tatticamente con lui mi hanno dato la possibilità di entrare in un club come l’Inter. I momenti più belli con Dea? Il primo gol in Europa League (Everton-Atalanta, 1-5, ndr) per me rappresenta un bel ricordo. Poi la partita a Valencia (Valencia-Atalanta 3-4, ndr), una gara incredibile sotto tantissimi aspetti: con la pandemia e tutto quello che è successo dopo, è stata un’emozione fortissima. Ed è stato anche il momento in cui siamo andati per la prima volta in Champions: lì è stata scritta la storia e la storia resta. Se dovessi segnare domenica non esulterei”.

Atalanta-Inter: parla Robin Gosens

L’Inter è stata un’occasione perché è una delle squadre più forti al mondo. È stata una sorpresa anche per me, arrivata in un momento sfortunato visto che mi ero appena infortunato, ma ho lottato per tre anni prima di avere un’occasione del genere – ha detto a Dazn -. Il momento più difficile della stagione è passato e, anche se siamo indietro in classifica, l’Inter deve avere l’ambizione di puntare più in alto possibile. L’annata è ancora lunga e nessuno sa come andrà, ma noi siamo pronti per affrontare tutto quello che arriverà“.

56 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

56 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News