Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Settore Giovanile

Si fa male Vorlicky, segna De Nipoti: la Primavera di Fioretto va di sciabola

Vittoria all’inglese ai danni del Sassuolo dell’Under 19 di Zingonia: il friulano bissa, peccato per il fantasista ceco

Fuga e sinistro a incrociare corretto nella porta sbagliata dal piattone ingenuo di Loeffen, slalom del bis e tocco di destro in controsterzata nel secondo tempo. Sono l’infortunato di turno Lukas Vorlicky e il capitano Tommaso De Nipoti gli eroi della Primavera dell’Atalanta, che a ruota dei ko con Verona e Milan centra il quarto successo stagionale alle soglie della lunga pausa fino a gennaio issandosi in posizione più tranquilla a 14 punti.

VORLICKY-DE NIPOTI, PRIMAVERA OK. L’avversario, un solo ko e il doppio dei punti alla vigilia, ha creato e tirato molto di più senza però la necessaria precisione, fino a scontare la scarsa concretezza con le due infilate decisive. Consumato il vantaggio, flipper tra Chiwisa e l’automarcatore, punizione alta di Muhameti e tentativo centrale di seconda di Abubakar dopo uno dei tantissimi palloni spioventi di Mandrelli. Una cinquina cronometrica il ceco solitario trova solo la recinzione alle spalle di Zacchi; di là, Casolari ci prova da trenta metri di seconda per poi imbeccare (38′) la spaccata fuori misura di Pieragnolo e la girata ciccatissima di Lombardo prima del tracciante mancino di Bruno a 5′ dall’intervallo spentosi a lato, forse la chance più nitida.

RIPRESA: MATCH IN GHIACCIO. Stabile, sostituto del moravo, perde l’equilibrio staccando sul suggerimento del futuro firmatario del bis. Nella ripresa, fotocopia dei due sul tiro smorzato e, come reazione al bis partendo in serpentina evitando il recupero del duo Casolari-Miranda, Russo, accarezzato dall’ammollo del suo terzino destro, invece della porta abbatte Tavanti. Il raddoppiatore friulano a un quarto d’ora dal novantesimo non imbraccia la doppietta perché prendere la mira in torsione di testa spalle alla porta, sull’ascensore chiamato da fermo dall’out sinistro da Riccio, non è proprio la sua specialità.

Il Tabellino
Atalanta – Sassuolo 2-0 (1-0)

ATALANTA (3-5-2): Pardel 6; Guerini 6,5, Tavanti 6,5, Ghezzi 6 (46′ st Bernasconi sv); Palestra 6,5, Muhameti 6,5, Chiwisa 6,5 (18′ st Colombo 6), Riccio 6,5, Regonesi 6; De Nipoti (cap.) 7 (46′ st Fisic sv), Vorlicky 6,5 (31′ pt Stabile 6). A disp.: Bertini, Hecko, Roaldsøy, Omar, Vitucci, Perez, Armstrong, Vavassori, Bevilacqua, Tornaghi, Mendicino. All.: Marco Fioretto 6,5.
SASSUOLO (4-3-3): Zacchi 6; Mandrelli 6,5 (26′ st Cinquegrano 6), Loeffen 5,5, Miranda 5,5, Pieragnolo 6,5 (35′ st Ryan sv); Abubakar 6 (3′ st Leone 6), Casolari (cap.) 7, Foresta 6 (26′ st Baldari 6); Bruno 6, Russo 5,5, Lombardo 6 (26′ st Sasanelli 5,5). A disp.: Theiner, Lolli, Zafferri, Cannavaro, Henriksen, Loporcaro. All.: Emiliano Bigica 6.
Arbitro: Vergaro di Bari 6,5 (Marchetti di Trento, Tesi di Lucca).
RETI: 8′ pt aut. Loeffen (A), 21′ st De Nipoti (A).
Note: pomeriggio soleggiato, spettatori 200. Ammoniti Chiwisa, Regonesi, Tavanti, Miranda e Sasanelli per gioco scorretto. Tiri totali 6-11, nello specchio 2-4, parati 0-4, respinti/deviati 1-1. Corner 1-2, recupero 1′ e 6′.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Settore Giovanile