Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Atalanta

Atalanta-Inter 2-3, le pagelle della Dea: Palomino guerriero

atalanta-inter

Nel lunch match, la formazione di Gasperini esce battuta 3-2. Dzeko e due autoreti danno i tre punti all’Inter

Atalanta-Inter finisce 2-3. La Dea passa in vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Lookman, ma l’Inter sorpassa con il gol di Dzeko e le sfortunate autoreti di Maehle e Palomino. Il tucumano la riapre, ma l’Atalanta non riesce a pareggiare. Di seguito i nostri giudizi.

Musso 5.5: non è chiamato a miracoli, ma in occasione dell’1-1 avrebbe potuto completare l’uscita anziché fermarsi a metà strada.

Demiral 5.5: qualche sbavatura di troppo su Lautaro, inveisce dopo la sostituzione. (dal 25’st Okoli 6: gestisce la situazione negli ultimi venti minuti).

Palomino 6.5: si vede sin dal primo minuto che ha voglia di giocare e dimostrare di essere pronto. Sfiora il gol, sfortunato nell’autorete, aggredisce il pallone fino alla fine trovando il 2-3.

Scalvini 6: va sul centrocampista che cerca di inserirsi e se la cava. (dal 1’st Malinosvkyi 5: dovrebbe dare una marcia in più, ma rimane fermo sulla griglia di partenza).

Hateboer 5.5: non demerita, ma non brilla. Troppo timido in fase offensiva.

Ederson 5.5: appare un po’ spaesato, crea poche situazioni pericolose, fatica ad emergere.

Koopmeiners 6: Onana gli dice no dopo pochi minuti, parte avanzato poi nella ripresa torna in mediana. Prova a costruire qualcosa, ma è poco assistito.

Maehle 5.5: un paio di chiusure importanti, poi cala con il trascorrere dei minuti.

Pasalic 5.5: si preoccupa maggiormente di limitare il centrocampista dell’Inter che transita nella sua zona e così facendo finisce limitato a sua volta. (dal 37’st Boga sv)

Lookman 5.5: c’è una perfetta trasformazione dagli undici metri, ma non si notano le sue accelerazioni e i suoi spunti.

Zapata 5.5: gli viene servita una palla d’oro, praticamente un rigore in movimento, ma la manda in credibilmente a lato. Si procura il penalty del vantaggio. (dal 25’st Hojlund 6: mette fisico e volontà nell’assalto finale).

Gasperini 5: zero punti in tre partite ridimensionano sia l’Atalanta che lui. L’ingresso di Malinovskyi non gli dà ragione, la sosta servirà per schiarire le idee a tutti.

 

31 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

31 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Le pagelle di Calcio Atalanta