Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Inzaghi: “Vittoria importantissima, a Bergamo mai facile”

E’ ovviamente soddisfatto del risultato Simone Inzaghi al termine della pesante vittoria sul campo di Bergamo. Ne parla ai microfoni di Sky Sport: “E’ un risultato dal peso importante per noi perché viene in un periodo in cui abbiamo sei delle ultime sette in campionato. A Bergamo è sempre difficile, male i primi 25 minuti, abbiamo subito il gol su un nostro errore poi siamo stati bravi a rimetterla sul pari. abbiamo fatto bene nel secondo tempo prendendo gol su palla inattiva che ha riaperto gli ultimi 15 minuti”,

IL PERCORSO  “Sappiamo il nostro percorso in Champions, n campionato l’anno scorso dopo le prime 15 avevamo 34 punti ed eravamo terzi, a -2 dal Napoli. Quest’anno stanno andando forte, noi dobbiamo continuare così, ma sappiamo che ogni gara presenta delle insidie. Abbiamo vinto da squadra, da gruppo che sapeva l’importanza della gara

LA GARA E I DETTAGLI DA MIGLIORARE “Sul 3-1 non puoi concedere il gol di Palomino. Dobbiamo prestare più attenzione, ma credo sia un problema di tutte le squadre che sono lì, eccetto una che sta facendo un percorso a se. Il campionato è lungo, mancano ancora molte gare, abbiamo giocato tante partite con diverse defezioni. Ora abbiamo 45 giorni per eliminare i nostri difetti e ritrovare giocatori come Lukaku, D’Ambrosio e Darmian che in questo momento ci limitano le rotazioni”

LA SOSTA “E’ una cosa nuova per tutti questa sosta. Eravamo abituati a 10 giorni a Natale, noi continueremo questa settimana a lavorare con quelli che rimangono, poi andremo a Malta. Speriamo che quelli del mondiale tornino tardi perché sono ragazzi che vogliono far bene. Abbiamo pensato se lasciare due settimane libere, ma questa settimana quelli che rimarranno staranno in attività e poi ci ritroveremo tutti il 2 dicembre ad Appiano”.

DZEKO “E’ un valore aggiunto, lui è preziosissimo. Fu il primo nome dopo la cessione di Lukaku, bravo Ausilio a portarlo qui in 10 giorni. Nelle ultime 20 partite ne ha giocate 19 e nonostante i 36 anni è sempre andato in crescendo dandoci un grandissimo apporto. Il rinnovo? C’è un società, io mi occupo del campo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News