Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Qatar 2022

Polonia-Argentina 0-2, sudamericani agli Ottavi. Passano anche gli europei per differenza reti sul Messico

La compagine di Scaloni fa la gara contro un’avversaria troppo remissiva, che passa comunque la fase a gironi

Al 974 Stadium lo scontro diretto, che vale un posto agli ottavi per via della contemporaneità tra Arabia Saudita-Messico (terminata 1-2) porta le due contendenti a non fare troppi calcoli. Entrambe giocano con grande aggressività fin dall’avvio della contesa, che si accende al 10’ quando Sczcesny si oppone in respinta coi pugni alla conclusione di Messi. Al 28’ prima Alvarez, poi un attimo dopo Acuna, creano due opportunità importanti per i sudamericani. Super parata di Sczcesny (33’) sul velenoso angolo a girare di Di Maria, suo compagno di squadra alla Juventus. Il portiere dei polacchi si oppone ad Alvarez poi e (a giudizio del Var) commette fallo su Messi. Dagli undici metri l’estremo difensore dei polacchi dice no all’asso argentino e tiene il risultato sullo 0-0.

58” secondi della ripresa e Argentina avanti con MacAllister che manda la sfera ad accarezzare il palo prima di entrare in porta. Un gol che crea problemi alla Polonia, la quale al 49’ va ad un passo dalla rete con Glik. Al 67’ spettacolare raddoppio firmato Alvarez che, da dentro l’area, fa partire un destro che fulmina Sczcesny. Dieci minuti dopo l’autore del raddoppio argentino si divora il tris che avrebbe chiuso la contesa in anticipo, cosa che non riesce neanche a Messi al 71’.

Il 2-0 finale premia l’Argentina, che agli ottavi se la vedrà con l’Australia (sabato alle 20) ma anche la Polonia che, con gli stessi punti, ha la meglio sul Messico per differenza reti di un gol, e giocherà domenica alle 16 contro la Francia.

TABELLINO

POLONIA-ARGENTINA 0-2

MARCATORI: 46’ MacAllister, 68′ Alvare

POLONIA (4-3-1-2): Sczcesny; Bereszynski (73’ Jedrzejczyk.), Kiwior, Glik, Cash; Bielik (62’ Szymanski), Krychowiak (83’ Piatek), Frankowski (46’ Kaminski); Zielinski; Swiderski (46’ Skoras), Lewandowski. All. Michniewicz.

ARGENTINA (4-2-3-1): Martinez; Acuna (59’ Tagliafico), Romero, Otamendi, Molina; Fernandez (79’ Pezzella), MacAllister (84’ Thiago Almada); De Paul, Messi, Di Maria (59’ Paredes); Alvarez (79’ Lautaro Martinez). All. Scaloni.

Arbitro: Makkelie (OLA)

Ammoniti: Acuna (A), Krychowiak (P)

Espulsi: –

Rimani sempre aggiornato sui sito Tifosi in Rete

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Qatar 2022