Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

L’arbitro di sabato sera e il precedente infausto. Con Muriel avversario

Quella lontana sera agostana del 2016 vide Luis Muriel protagonista. In maglia Samp e con lo stesso arbitro di sabato

L’unica vera differenza con la prima giornata di ritorno di stavolta, al netto del campo invertito, è che Luis Muriel giocava col nemico di turno. E fece la differenza, facendo spendere a Carlos Carmona il primo di due gialli fatali, procurandosi grazie a Cristian Raimondi il rigore del pari di Fabio Quagliarella e infine servendo sulla fronte dell’ex Edgar Barreto il gol della vittoria in rimonta. Come quell’infausto 28 agosto 2016, però, l’arbitro è sempre Daniele Doveri, al secondo scontro diretto in carriera tra Atalanta e Sampdoria.

DOVERI E MURIEL: CHE PRECEDENTE! Il fischietto romano arbitrò la seconda giornata di campionato del neo profeta della panchina nerazzurra Gian Piero Gasperini, allora oscillante tra il 3-5-2 e il 4-2-3-1 prima di stabilizzarsi con difesa a 3 e trequartista tattico (Jasmin Kurtic) solo dalla sesta, a Pescara con il Crotone. A Marassi fu la seconda sconfitta, a ruota del pirotecnico 3-4 all’esordio casalingo con la Lazio, sulle quattro nelle prime cinque prove in serie A del tecnico di Grugliasco, giunto alle soglie dell’esonero nel post Palermo (facendo notte allo stadio di Bergamo coi dirigenti) dopo essersi parzialmente risollevato col Torino per poi perdere secco anche a Cagliari. Franck Kessie illuse tutti in mischia, terzo gol in due allacciate di scarpe; El Siete Pulmones cileno, invece, a cronometro raddoppiato, a un tris dall’intervallo, replicò il giallo su Karol Linetty e buonanotte.

IL PRECEDENTE TRA I PRECEDENTI. Tutto sommato, però, il bilancio dei bergamaschi con l’impiegato volterrano di nascita, 45 candeline spente lo scorso 10 novembre, non è così negativo. Il 2-2 a Udine del 9 ottobre 2022, l’ultima partita atalantina arbitrata, curiosamente con Lucho a segno su rigore (Lookman, Deoulofeu su punizione e Perez di testa gli altri marcatori) per l’illusorio doppio vantaggio, è stato il nono pareggio su 26 incontri, fra cui 11 vittorie e 6 battute d’arresto. Per i blucerchiati, invece, lo 0-2 interno col Lecce del 12 novembre scorso è stato l’undicesimo ko con Doveri, esattamente la metà delle partite fischiate dal tesserato Aia di Roma 1, solo parzialmente temperato da 6 affermazioni e 5 nulli. Ora allena Dejan Stankovic, ai tempi Marco Giampaolo. Preistoria.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti