Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Gasperini: “Toro costruito per l’Europa. Gomez? Ha recuperato”

gasperini

Il mister dell’Atalanta ha appena concluso la conferenza stampa di presentazione del prossimo match contro il Torino

Di seguito le parole raccolte da Zingonia di mister Gasperini: “Nell’arco di un campionato un inciampo capita, ma noi dopo la partita con l’Inter abbiamo subito un calo nervoso. Soprattutto con la Spal, visto che eravamo in vantaggio e l’abbiamo persa. Non ci sono squadre spacciate o fuori dai loro obiettivi, sia per la salvezza che per l’Europa, né distanze così grandi tra le avversarie. Il girone di ritorno è una battaglia”.

TORINO. “All’andata, al di là dei meriti del Torino, l’avevamo un po’ buttata noi. Ma appartiene al passato. Pensiamo a quella di domani, contro una squadra costruita per l’Europa che ha vinto le ultime due contro di noi. Uno scontro di livello: per vincere serve una grande presentazione. Non possiamo cadere in errori di presunzione, il risveglio sarebbe brusco”.

INFORTUNI. “Gomez ha recuperato, Castagne invece non si allena ancora con la squadra. Dopo la partita con l’Inter due sabati fa si è fermato nonostante avesse giocato solo qualche minuto. Dall’intervento ad agosto (al menisco, ndr) si è trascinato qualche problema. Speriamo rientri presto, ultimamente per noi è stata una perdita importante”.

CZYBORRA. “Czyborra ha una piccola contrattura da smaltire, quindi non sarà convocato. Ha molto entusiasmo e voglia di fare, non lo rischio se ha problemi muscolari. Oggi e domani fa differenziato, dobbiamo ancora conoscerlo, forse martedì sarà di nuovo a disposizione”.

ZAPATA E CALDARA. “Zapata anche contro la Spal ha mostrato un’ottima condizione, ha fatto pure l’assist a Ilicic. Fisicamente è recuperato. Caldara è già inserito dopo essere stato fermo da tempo: il top della condizione lo raggiungerà entro qualche settimana. I suoi valori si vedono, ha bisogno di giocare”.

MERCATO. “A oggi ci sono Caldara e Czyborra, sono andati via Kjaer, Barrow, Ibañez, Arana e Masiello se si perfezionerà l’operazione. L’Atalanta ha ricavato buoni introiti anche da chi ha giocato poco. I giocatori più importanti non sono sul mercato: adesso si sostituiscono i partenti con ragazzi di prospettiva, vedi Czyborra e i duemila (Bellanova in prestito dal Bordeaux e Bosko Sutalo dall’Osijek, da ufficializzare, ndr). È la politica societaria”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News