Resta in contatto

News

Serie A, 33a: Kurtic, Kessie e Barrow, ex a segno. Milan e Napoli appaiati

I rossoneri passano in casa sul Parma con 1 gol su 3 di Kessie, il Bologna grazie a Barrow impone il pari al Napoli. Tra gli ex stravince anche Gabbiadini

Franck Kessie vale da solo un gol sui tre necessari al Milan per sbarazzarsi del Parma a San Siro (3-1), Musa Barrow basta e avanza al Bologna per imporre l’1-1 al Napoli al “Dall’Ara. Ex dell’Atalanta dai palloni in porta a raffica nella prima parte del programma della 33a giornata (14a di ritorno) di mercoledì 15 luglio, coi ducali inutilmente aggrappati al provvisorio vantaggio firmato dall’altro volto noto Jasmin Kurtic. Rossoneri e azzurri dividono la sesta piazza a quota 53 punti.

MILAN-PARMA: KURTIC ILLUDE, KESSIE NO. Avanti al 44′ con l’infilata di prima intenzione dello sloveno a rimorchio dell’ennesimo ex Alberto Grassi in asse con Gervinho a destra, dopo aver tolto l’infortunato Andreas Cornelius a favore di Karamoh (14′) e averla scampata bella sul palo pieno di Romagnoli (20′, da angolo di Biglia), nella Scala del calcio gli uomini di D’Aversa cedono al rientro dal tunnel. Di Kurtic l’ultimo sussulto al 7′ con palla che sfiora il legno, poi dal Diavolo pentole e coperchi: Kessie sorprende Sepe da quasi 30 metri (10′) a fil di palo, Romagnoli mette la freccia (14′) prendendo l’ascensore sulla punizione di Calhanoglu che poi fissa lo score al 32′ in diagonale grazie all’assist di Jack Bonaventura. Quanto a Dejan Kulusevski, che disdetta: al 29′ sarebbe stato 2-2, se Simon Kjaer (altro ex!) e la traversa non si fossero messi in mezzo al pari della girata in tap-in dell’ivoriano del Parma totalmente fuori misura.

BOLOGNA, MUSA CHE INCANTA. In asse col contropiedista Soriano, a 10′ dal 90′, il gol di Barrow che consente ai felsinei di Mihajlovic di impattare dopo essere andati sotto sull’incornata di Manolas al 7′ accarezzata dal corner di Politano. Nel finale palo di Danilo e matchball sfiorato da Mertens. Nel conto, anche due marcature annullate ai rossoblù di casa: Mbaye (22′) di testa su traversone di Dominguez e Palacio (66′) su imbucata di Soriano. In classifica, Bologna decimo a 43 e Parma dodicesimo a 40. Sampdoria (38), invece, vittoriosa col tris sul Cagliari (41) a Marassi grazie a Manolo Gabbiadini (indovina dove è cresciuto…) all’8′ su cross di Jankto e di un doppio Bonazzoli, al 41′ da 20 metri e al 53′ di esterno sinistro sempre grazie all’invito dello slovacco. Alle 21.45 tocca a Lecce-Fiorentina, Roma-Verona, Sassuolo-Juventus e Udinese-Lazio.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ne sono passati tanti …ma Barrow è quello che ha la possibilità di sfondare

Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Tira la bomba tira la bomba 💣 un idolo ke segno’ anche da calcio d’angolo ❤️ Grande uomo ke in via XX io ragazzino mi salutò. Come un..."

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Ogni sera mi addormentavo pensando la tattica e soprattutto la formazione che avrebbe mandato in campo, e devo dire che alla fine, ho imparato a..."
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "È stato un grande giocatore, versatile ed un ragazzo educato, corretto e sempre leader nel nostro spogliatoio...."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Il primo abbonamento in nord E c'era lui Gusto Capello lungo e corsa da cavallo"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Sono tifoso del Milan ma da due anni seguo l'Atalanta. Vorrei che il Milan fosse l'Atalanta. Se Atalanta e Milan giocano in simultanea guardo..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News