Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

ESCLUSIVA – Il doppio ex Magrin:”Con la Juve niente da perdere”

Atalanta-Juventus è una partita dal sapore sempre speciale per Marino Magrin. L’ex centrocampista ha vestito infatti la casacca nerazzurra dal 1981 al 1987, collezionando 192 presenze e ben 40 gol. Nel 1987 il suo passaggio alla corte dei bianconeri, dove è sceso in campo 44 volte con 7 reti. Con la mente si è proiettato alla sfida di domenica sera e un pizzico di nostalgia non manca:“Mi sarebbe piaciuto scendere in campo per disputare questa partita, ma gli anni passano purtroppo. La favorita è ovviamente la Juventus, ma l’Atalanta non ha nulla da perdere e deve giocare come sa. L’entusiasmo in questo momento è tanto e il pubblico di Bergamo può spingerla verso l’impresa. Gasperini ha costruito una squadra quadrata, difficile da affrontare. Sotto l’aspetto fisico non penso che la gara di Lione peserà più di tanto, in quanto questi tipi di duelli caricano in una maniera incredibile. Al Comunale non è facile vincere per nessuno”.

Tornando alla sfida di Lione, come ha visto la prestazione della compagine orobica?

“L’Atalanta è stata bravissima a difendersi con ordine nel primo tempo, anche se nel finale ha incassato il gol, e reagire con determinazione nella ripresa. Una citazione speciale per Berisha, che a mio avviso è stato il migliore in campo dimostrando in alcune occasioni dei riflessi eccezionali. Poi un applauso doveroso alla tifoseria nerazzurra: sentire dalla poltrona di casa quell’affetto verso la squadra è stata una cosa unica, da brividi. Avremmo potuto anche vincerlo questo incontro, ma va bene così: un punto a Lione vale oro”.

Dove può arrivare secondo lei questa Atalanta nella stagione in corso?

“Mi auguro che arrivi più in alto possibile, tuttavia meglio stare con i piedi per terra e puntare prima di tutto ad una salvezza tranquilla, senza affanni, pensando una partita alla volta. La squadra non è inferiore a nessuno, a parte le solite candidate allo scudetto. In Europa tutto ciò che viene è guadagnato. Bergamo merita il meglio”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
atalanta

Sondaggio – Quale coppa europea per l’Atalanta a fine campionato?

Ultimo commento: "Roma e Milan sconfitte. Sono raggiungibili"

Il sondaggio – I tifosi con Gasp: il tridente è bello, ma non una certezza

Ultimo commento: "Il tridente è fondamentale e non va usato a fasi alterne, poi ovviamente dipende da dove si posizionano i giocatori, Boga, con le giuste coperture,..."
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Gasperini deve avere potere di scelta così non può sottrarsi alle future eventuali critiche"
gasperini

Atalanta “non da Europa”, l’esito del sondaggio: presto per gli obiettivi

Ultimo commento: "Tutti intenditori e allenatori senza sapere niente....bla bla non è un obbligo andare in Europa..non vi sta bene cambiate squadra...⚫🔵💪"
Atalanta

Tridente o trequartista per la scalata alla Champions? Vota il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Con le piccole tridente, con le grandi, trequartista."

Altro da Rubriche