Resta in contatto

Approfondimenti

Skrtel, l’esterno e gli altri. A quando la punta?

Diego Farias sarà sul mercato forse solo per giorni: o lo si prende subito, o il Cagliari lo usa per fare mercato...

Il mercato nerazzurro ha visto l’arrivo del difensore-tampone d’esperienza ad alto livello. Gasp chiede la punta, ma in ballo c’è prima la corsia

Fuori Gianluca Mancini, dentro, anche se ad agosto inoltrato, comunque 24 giorni prima dello stop al calciomercato, l’elemento d’esperienza ad alto livello che risponde al nome di Martin Skrtel. Ma dopo l’innesto della difesa all’Atalanta mancano almeno due tasselli. Niente passi in avanti sulla sospirata punta, una sorta di controfigura sul piano tecnico di Josip Ilicic stando alle richieste dell’allenatore Gian Piero Gasperini. Si rincorrono, invece, nomi e voci che dalla finestra estiva vedranno molto probabilmente scavalcare il cornicione di Zingonia un esterno in primis. Dalla stessa salterà per adesso Luca Valzania: Brescia destinazione privilegiata, Lecce e Parma in seconda fila.

RECA OUT, CASTAGNE SUL FUOCO. Operato oggi a Pavia al menisco mediale sinistro Timothy Castagne, il reparto dei laterali rimarrà comunque orfano di una presenza. La riserva Arkadiusz Reca, non ritenuto ancora all’altezza di fungere da contraltare mancino a chicchessia. Lì di tuttosinistro resta Robin Gosens, perché il polacco è indirizzato al prestito: Parma, Hellas Verona e anche Spal le pretendenti. Anche se i ferraresi sono concorrenti diretti alla mano di Luca Pellegrini, da chiedere alla Juventus che l’ha avuto dalla Roma come contropartita tecnica (più 7,5 milioni) per l’ex atalantino Leonardo Spinazzola. Sul mancino puro, esterno tra i più futuribili (classe 1999 ma già prontissimo), ci sono pure l’Udinese e il Cagliari, che spera di tenerselo ancora a titolo temporaneo dopo il cambio di cartellino.

FARES E L’UOMO NUOVO ALL’ESTERNO. Più agevole, tuttavia, per gli ottimi rapporti coi biancazzurri di Leonardo Semplici (Jasmin Kurtic, Andrea Petagna ed Etrit Berisha vi dicono qualcosa?), la pista che porterebbe al decollo verso Bergamo il franco-algerino (’96) Mohamed Fares, uno che si fa volentieri tutta la fascia sinistra. Il nome nuovo alla voce “esterno” appartiene a un franco-senegalese, nazionale dei Leoni d’Africa: Youssouf Sabaly, ’93 del Bordeaux, ovviamente comunitario essendo nato nella Francia metropolitana. Destro naturale in grado di giocare anche sulla linea dei difensori a quattro, sarebbe una controfigura ideale per il Diavolo Rosso finito oggi sotto i ferri. Anche se non nelle coppe ha all’attivo solo 6 match in Europa League negli ultimi due anni. Su di lui c’è anche il Paris Saint-Germain, che l’aveva già avuto nelle giovanili.

PUNTA: SI FARIAS O NO? Ma è sempre in avanti che manca qualcuno all’appello, essendo il sesto di reparto, Musa Barrow, reputato più meritevole di un parcheggio anche in serie A che di un’ulteriore annata da panchinaro con molte meno chances della precedente. Di caldo, seppur non scottante, c’è l’eterno divorziato in casa del Cagliari Diego Farias, brasiliano italianizzato (è in Italia da lavoratore regolare da più di un decennio; vivaio Chievo dal 2015) che però andrebbe preso subito. Da Casteddu, infatti, intendono usarlo come moneta di scambio: obiettivi, o Giovanni Simeone della Fiorentina oppure Adam Ounas del Napoli, per il quale le risorse economiche necessarie si libererebbero appunto con la cessione del ventinovenne (candeline il 10 maggio) fantasista d’attacco paulista. Su di lui anche il neopromosso Lecce. Insomma, si punta su questa benedetta punta oppure no?

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
14 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Una punta che accetti di fare riserva non è facile trovarla ma io vedrei bene tremolada

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lasagna, a Bergamo ci sta bene….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se arrivasse Verdi sarebbe il top per me

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Balotelli e zaza neanche da nominare x favoreeee!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Giusto che vadano a farsi le ossa…per l’Atalanta di quest’anno ci vogliono giocatori pronti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Balotelli ??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Zaza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bernardeschi in attacco ma reca io lo terrei

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Guarderei in Ucraina, c è un brasiliano che….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sartori e company tolgano il coniglio dal cilindro….?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il mio tris era questo Medel, Gabbiadini e tenere kulusevsky

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Barruf si e

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mandzukic

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mettiamo mano al portafogli Verdi

Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Grande Marino, ti ammiro tantissimo , non solo come giocatore, ma anche come persona. Osvaldo G."
valter bonacina

Valter Bonacina

Ultimo commento: "Un vero tifoso della Dea sa perfettamente che si chiama "V"alter !!!"
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Un grande, al momento con un po di anni in meno sarebbe ideale per la DEA"

Zampagna contro il calcio moderno: “Troppo veloce, poco talento”

Ultimo commento: "Ma come poco talento?!?!?!?"

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Il calcio,commentava in modo giocoso sorriso sempre in viso"

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti