Resta in contatto
magrin

Miti

Marino Magrin

Marino Magrin

La sua ‘bomba’ è entrata di diritto nella storia dell’Atalanta e nel cuore dei tifosi bergamaschi, cantò anche un inno

Questa è la pagina dedicata a Marino Magrin. Si, proprio lui, quello che tirava “la bomba” anche da fermo, una volta segnò alla Juve dalla bandierina e cantò l’inno più amato dai tifosi “Forza Atalanta dai, spingi più forte che puoi”. Una sorta di regista offensivo al quale spesso toccava la maglia numero nove, in nerazzurro fino al giugno 1987 (40 reti in 192 presenze) e passato alla Juventus per quasi 3 miliardi di lire.

Cosa è stato, cosa ha rappresentato per te Marino Magrin? Scrivilo qui sotto. Grazie.

18 Commenti

18
Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
PIERLUIGI
Ospite
PIERLUIGI

UN GRANDE QUANDO GIOCAVA ED ALLENAVA, FUORI DAL CALCIO UN GRANDE SIMPATICONE E DI GRANDE COMPAGNIA SENZA TIRARSELA

Giacomo De Vignani
Ospite
Giacomo De Vignani

Ciao Marino…. Giocatore importante per l’Atalanta e persona squisita…. Ti stimo molto…. Un abbraccio

Massimo
Ospite
Massimo

Un grande uomo e una persona affabile e alla buona , uno di noi!!!!
Grande Marino!!!!!

PAOLO ZERBINI
Ospite
PAOLO ZERBINI

quarto miglior centravanti della storia nerazzurra, dietro a colossi come ZAPATA EVAIR GANZ

EnricoDea
Sottoscrittore

È sempre stato un centrocampista di concetto, alla Freuler, ma il centravanti proprio mai, nemmeno in emergenza…

Pierangelo
Ospite
Pierangelo

“ATALANTA CLUB MARINO MAGRIN” di Calusco d’Adda.
Il club esiste da quando Marino giocava a Bergamo. Ottimo calciatore, fuori dal campo persona fantastica. Appartenente ad un calcio che non c’è più.

Matteo
Ospite
Matteo

Un VERO SIGNORE E UOMO D ONORE

Angelo
Ospite
Angelo

un grande giocatore, ma sopratutto una gran bella persona fuori dal campo. Onore e rispetto per lui

Michele Perucchini
Ospite
Michele Perucchini

Un campione sia in campo che fuori e anche uno dei pochi che si è visto a Bergamo saper calciare le punizioni

Sergio
Ospite
Sergio

Un grande calciatore….ma in particolare un grande uomo !

Roberto Capitanio
Ospite
Roberto Capitanio

Marino è stato ed è rimasto un grande uomo.

CLA
Ospite
CLA

UN TASSELLO DELLA NOSTRA STORIA , SPERO PRIMA POSSIBILE UN TASSELLO DELLA SOCIETA’ , LO VEDREI BENISSIMO ALLA CORTE DEL DUO GASP PERCASSI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Enzo
Ospite
Enzo

Solo lui tirava le punizioni in modo così preciso,bravo calciatore intelligente e con buone doti umane

Learco Lorenzi
Ospite
Learco Lorenzi

Magrin era bravo, così come Doni.

Enzo
Ospite
Enzo

Lasciamo perdere Doni che le ha combinate troppo grosse, Magrin grande come doti tecniche e umane

tifosodelladea
Ospite
tifosodelladea

MITICO MARINO MAGRIN…MITICO NUMERO NOVE!!!!!
Io ti ho conosciuto personalmente, sempre disponibile, sempre con il sorriso, con quella parlata RIGOROSAMENTE veneta che era un piacere dialogarci!!!
Un giocatore che non se ne stava zitto, anzi, se c’era qualcosa da ridire, magari su un modulo tattico che non funzionava, non le mandava a dire, era sempre il primo a contestare l’allenatore, ma poi, era quello che chinava la testa, e dava SEMPRE il massimo in campo!!!
E poi, con quel suo inno, cantato da tutti i tifosi sugli spalti, l’Atalanta giocava SEMPRE al massimo!!!!
GRAZIE MARINO…. GRAZIE NUMERO NOVE!!!! BERGAMO TI SARA’ SEMPRE RICONOSCENTE!!!!

Marco parolari
Ospite
Marco parolari

Treviso – Atalanta 0 – 1
Serie c anno 1982
Gol di Marino marin di Castelfranco Veneto
Io ero in tribuna con altri dieci mitici tifosi bergamaschi

DoveseiGaber
Ospite
DoveseiGaber

Prego, 1-2 : De Bernardi, Magrin e Zobbio per il Treviso : c’ero anch’io, anche a Santangelo Lodigiano ( 0-0 su un campo di patate sotto il diluvio… Che tempi!!! )

Altro da Miti

  • glenn peter stromberg glenn peter stromberg

    Glenn Peter Stromberg

    Uno degli indimenticabili capitani nerazzurri, il biondo svedese dalla lunga chioma, all’Atalanta dal 1984...

  • augusto scala piero fanna augusto scala piero fanna

    Augusto Scala

    L’uomo dai piedi buoni, genio e sregolatezza, indimenticabile mezzapunta degli anni settanta a tinte...

  • Angelo Domenghini

    L’uomo della Coppa Italia del ’63, con una tripletta contro il Torino regalò alla...

  • Emiliano Mondonico

    Un uomo, prima che un allenatore: il suo ricordo resterà sempre vivo nel cuore...