Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Inzaghi: “Dea? Non siamo inferiori. E in finale di Coppa abbiamo meritato”

L’allenatore della Lazio ha presentato in conferenza stampa la partita di domani all’Olimpico con l’Atalanta di Gasperini

Queste le dichiarazioni di Simone Inzaghi nella conferenza stampa pre-Dea: “Questo sarà un altro ciclo di partite molto importante, sicuramente più impegnativo rispetto a quello precedente. Cercherò di scegliere in base agli allenamenti. Domani avremo una partita contro un avversario scomodo e organizzato”.

ATALANTA. È normale che la gara di domani è molto importante per la classifica, nonostante siamo solo all’inizio. L’Atalanta è forte e la conosciamo bene. L’anno scorso, in campionato, loro avevano meritato la vittoria, mentre noi nella finale di Coppa abbiamo meritato. Domani dovremo interpretarla nel modo migliore, sapendo che avremo delle difficoltà”.

LOTITO. “Penso che il mio lavoro in questi quattro anni sia sotto gli occhi di tutti e nessuno può toglierlo. L’allenatore prende tante decisioni e deve sbagliare il meno possibile. Lotito lo conosciamo, è un grandissimo motivatore. Ha voluto spronare”.

DEA PIU’ AFFAMATA? “Se uno vede il campionato sì, se si considera la Coppa Italia si può dire che abbiamo avuto più fame noi. Loro hanno più continuità, noi dobbiamo trovarla perché a livello tecnico non siamo inferiori”.

DIFFERENZE. “L’Atalanta ha in più la continuità in campionato ed è la cosa che invidio alla squadra di Gasperini. La Lazio invece a livello tecnico è molto forte”.

DIFFICOLTA’ DEA IN CHAMPIONS. “A Zagabria ha meritato di perdere, con lo Shakhtar se la giocano altre 10 volte la vincono sempre. Sta facendo grandi cose, ma non solo quest’anno e mezzo. Sono tre-quattro anni che vanno bene, onore a loro”.

CORREA E MILINKOVIC. “Hanno lavorato molto bene. Correa è in un momento delicato per dei problemi suoi. Stava vivendo un periodo un po’ così. Non era improvvisato sul dischetto, lui si ferma sempre con Luis Alberto, Immobile e Jony a calciare. Abbiamo voluto che lo tirasse tutti insieme”.

81 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

81 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News