Resta in contatto

News

Ibrahimovic e l’Atalanta dei “poveretti”

La stampa on line olandese riporta all’infinito l’espressione ironica con cui il presidente Percassi ha detto di no al possibile approdo di Ibrahimovic all’Atalanta

In bocca ad Antonio Percassi l’aggettivo usato alla prima personale plurale per stroncare le chances di approdo all’Atalanta di Zlatan Ibrahimovic è stato il famoso “poveretti”. “Noi siamo dei poveretti, non possiamo permetterci certe cifre”, il pensiero del presidente nerazzurro in risposta a chi glielo domandava. In neerlandese l’espressione suona diversamente uguale, “louter paupers”, letteralmente “semplici poveri”. E la stampa olandese, legata alla figura dello svedese, svezzato nel grande calcio dal trampolino di lusso dell’Ajax, fino agli online Voetbalzone.nl e soccernews.nl, nel day after ci sta marciando alla grande…

15 Commenti

15
Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Saremo anche dei poveretti ma con tanta dignità , solo a guardarlo dimostra arroganza , stai dove sei non sei nessuno!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Alà pipot

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non capisco il Tone, secondo me a volte esagera. Con oltre 40 milioni di utile eccome se possiamo permetterci Ibra. Ma anche più costoso volendo

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Solo per la pubblicità che sta facendo all Atalanta, potrebbe costarci zero!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Aldilà del valore e capacità del giocatore! Penso che poi Gasperini farebbe il secondino al giocatore !vedi Napoli con Ancelotti!e lostesso presidente delaurentis!!non comandano più pur pagando milioni!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Più che poveretti che non è vero, guardando a Gasperini direi che è un ottimo allenatore ma è un piangina. Bisogna avere stile anche quando si perde

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Il fenomemo l’unica volta che è andato in una squadra composta da fenomeni(barcellona) è stato cacciato dopo tre nesi senza dimenticare che l inter senza di lui a vinto il triplete so de dos vai al circo (milan)

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non serve , anzi rischierebbe solo di rompere un meccanismo collaudato.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Prendere Ibra significa vendere i migliori,tra l’altro due big in partenza a Gennaio,e il mister che deve essere costretto a farlo giocare solo per fare budget tra società e indotto.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

38 anni lo assumo io come bocia

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sarà sempre uno zingaro punto e basta

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

L’Atalanta no ma il bologna si ahahahaha allora qualcosa non quadra

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Zlatan è finito da tre anni,più che poveretti non siamo scemi,bella risposta di percassi!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma chi è che scrive questi articoli?!

Italiano imbarazzante e frasi lasciate in sospeso….bah…..

Giuseppe
Ospite
Giuseppe

Te set u balabiot anse u giupi

Advertisement

Cristiano Doni

Ultimo commento: "Nulla da dire come giocatore.come uomo meno.ha sbagliato ed ha pagato.non dimentichiamo che ad oggi certe scomesse girano ancora."

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Uno dei piu'grandi calciatori che L'Italia abbia mai avuto"

Marino Magrin

Ultimo commento: "Un grande calciatore....ma in particolare un grande uomo !"

Dea-Papu Gomez, una lunga storia d’amore

Ultimo commento: "Vorrei che Monaco Incapace direttore o Presidente del Catania, che 4 anni fa dava x certo la dipartita da Bg. Non potesse essere citato...."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Un grande, uno dei migliori talenti visti a Bergamo, un'icona!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Title

Powered by Pagine Sì!

Altro da News