Resta in contatto

News

Primavera: un mercoledì da leoni con l’Empoli

settore giovanile

Nerazzurri pronti al recupero della sesta giornata con l’Empoli a Zingonia: fu rinviata per la Supercoppa Italiana poi vinta con la Fiorentina del 28 ottobre scorso

Mercoledì di passione per sei squadre del campionato Primavera 1. Insieme a Genoa e Juventus per la settima giornata, sono impegnate per il recupero della sesta anche l’Inter (deve giocare anche contro la Sampdoria, il 22 gennaio a Bogliasco) del bergamasco Armando Madonna, in casa contro il Bologna, e l’Atalanta che condivide attualmente la vetta a quota 25 col Cagliari. I baby nerazzurri allenati da Massimo Brambilla, non fosse abbastanza il tour de force su tre fronti (il 18 dicembre per la Coppa Italia arriva il Benevento, calcio d’inizio alle 11; ai quarti contro Roma o Napoli), Youth League compresa, se la vedranno domani, 4 dicembre, con l’Empoli al Centro Sportivo Bortolotti: kick off alle 12 e 30.

L’EMPOLI E LA SUPERCOPPA. La partita era stata rinviata a causa della finale di Supercoppa Italiana di categoria tra la stessa Dea e la Fiorentina, poi vinta per 2-1 al Gewiss Stadium lunedì 28 ottobre scorso (Piccoli, rigore di Duncan e Gyabuaa). Gli azzurri toscani di Antonio Buscè, sostituto dall’estate di Lamberto Zauli che è andato ad allenare i bianconeri, sono a metà graduatoria con 12 punti e un tris ciascuno per ogni casella di risultati. Da Torino sono arrivati il terzino sinistro Andrea Adamoli e, in prestito, Marco Lipari, punta centrale (tuttora a bocca asciutta) classe 2002 in una rosa che ha un’età media di 18,2 anni. Confermato, tra gli altri, il fuoriquota di centrocampo, il lettone Dimitrijs Zelenkovs, 2000 come il centrale difensivo Emanuele Matteucci che funge da capitano e la punta Kevin Cannavò, cannoniere di squadra a 3. Un’altra vedette è l’attaccante albanese Kleis Bozhanaj.

PRIMAVERA DA TURNOVER. Tra la settima da recuperare e la dodicesima in casa del Bologna (domenica 15 dicembre alle 10), l’Under 19 di Zingonia è attesa alle forche caudine della regular season e della Champions dei giovani. Sabato 7, alle 14.30, c’è il Chievo da regolare, mercoledì 11 si va nella tana dello Shakhtar per confermare il primato nel Group Stage C. Domani, intanto, arbitra Nicolò Marini di Trieste; assistenti Stefano Riondino di Piacenza e Giorgio Lazzaroni di Udine. Possibilissimo un turnover mirato con qualche cambio rispetto al match vinto di misura a Firenze: Davide Ghislandi dall’inizio per il suo alter ego Federico Bergonzi, Rodrigo Guth e forse Giorgio Cittadini centrali per dare riposo a un Caleb Okoli praticamente sempre presente, Alassane Sidibe tra le mezze ali per Manu Gyabuaa insieme ad Alessandro Cortinovis e Niccolò Ghisleni nel tridente, che dovrebbe fare a meno pure dell’affaticato (caviglia) Nicolò Cambiaghi. Magari con Ebrima Colley falso nueve per dare un po’ di respiro al recentissimo match winner Roberto Piccoli.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Grande Marino, ti ammiro tantissimo , non solo come giocatore, ma anche come persona. Osvaldo G."
valter bonacina

Valter Bonacina

Ultimo commento: "Un vero tifoso della Dea sa perfettamente che si chiama "V"alter !!!"
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Un grande, al momento con un po di anni in meno sarebbe ideale per la DEA"

Zampagna contro il calcio moderno: “Troppo veloce, poco talento”

Ultimo commento: "Ma come poco talento?!?!?!?"

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Il calcio,commentava in modo giocoso sorriso sempre in viso"

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News