Resta in contatto

News

Hateboer, dalla panca al posto fisso sognando la Nazionale

L’ala olandese dell’Atalanta è cresciuto a dismisura negli ultimi due anni ed è pronto a prendersi un posto in Nazionale

E dire che proprio il Valencia fece carte false per averlo nell’estate del 2018. Una premonizione forse, dato che poi Hans Hateboer il 19 febbraio 2020 sotterrò la squadra spagnola con quella doppietta che non ti aspetti da uno abituato a sacrificarsi dietro le quinte con uno scarso fiuto del gol.

TITOLARE FISSO. Ma, come riporta La Gazzetta dello Sport, quella data l’olandese se la ricorderà per tutta la vita: 4-1 di San Siro contro il Valencia, doppietta e consacrazione da titolare della fascia destra, rubando il posto all’inattaccabile Timothy Castagne. Adesso il suo prossimo obiettivo sarà quello di (ri)conquistare anche la fiducia di Ronald Koeman, tecnico della nazionale olandese.

COLPO GROSSO. Intanto i Percassi sorridono dell’ennesimo investimento azzeccato: nel 2018 volevano strappargli Hateboer a ‘soli’ 3 milioni di euro, ma adesso, 24 mesi dopo, l’ala ne vale addirittura cinque volte tanto. Infatti , nelle 11 partite giocate dalla Dea nel 2020, Hateboer è rimasto in panchina una sola volta (in campionato, nella vittoria di Firenze dell’8 febbraio), dopo aver saltato la sconfitta interna con la Spal del 20 gennaio per squalifica. E in totale, in stagione, l‘olandese ha totalizzato ben 30 presenze (21 in Serie A, 8 in Champions League e 1 in Coppa Italia), dimostrando sul campo una continuità da professionista.

VOGLIA DI NAZIONALE. Adesso gli manca di togliersi quel sassolino dalla scarpa: dopo il posto fisso a Bergamo, vuole la maglia arancione addosso. Negli ultimi tempi infatti ha risposto solo a qualche sporadica convocazione in Nazionale (quattro tra Nations League e qualificazione agli Europei), poi il telefono non ha più squillato nelle ultime sei uscite. Ma adesso potrà cambiare tutto, lui si è messo in mostra e spera di tornare nel giro per Euro2021.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News