Resta in contatto

News

Coppa Italia, il prefetto avverte i tifosi: “Niente feste o interverremo”

Il prefetto di Bergamo, nel ribadire che una deroga al coprifuoco – per adesso ancora fissato alle 22 – non può esserci per la finale di Coppa Italia, manda un messaggio ai tifosi

Niente assembramenti, siamo bergamaschi. E in caso di manifestazioni spontanee di giubilo per l’eventuale conquista della Coppa Italia, il prefetto di Bergamo, Enrico Ricci, ha un messaggio diretto ai tifosi dell’Atalanta dalla prima di almeno tre riunioni del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica (svoltasi mercoledì mattina, a una settimana dalla finale): “Niente deroghe per l’orario del coprifuoco, resta alle 22 e può cambiarlo solo il governo su tutto il territorio nazionale – le sue parole, riportate da L’Eco di Bergamo -. In caso di manifestazioni spontanee per l’eventuale vittoria dell’Atalanta, interverremo. L’invito è a usare il buonsenso”.

IL PREFETTO GELA I TIFOSI: NO ASSEMBRAMENTI. All’incontro di ieri c’era anche Roberto Spagnolo, direttore operativo del club di Zingonia, oltre al questore Maurizio Auriemma e i comandanti provinciali di carabinieri e Guardia di finanza, colonnelli Alessandro Nervi e Marco Filipponi, alla comandante della polizia locale di Bergamo Gabriella Messina, al presidente della Provincia Gianfranco Gafforelli, al direttore sanitario di Ats Carlo Alberto Tersalvi (da remoto) e al vicesindaco Sergio Gandi: “Non si ripetano le scene viste a Milano (per i festeggiamenti in Duomo dello scudetto dell’Inter, NdR). Ognuno ha il diritto di festeggiare, ma si trovino altri modi, perché il coprifuoco è ancora in vigore e non credo che entro mercoledì prossimo gli orari saranno modificati. Auspico un senso di responsabilità diffusa, siamo la città che più ha sofferto per il Covid-19. Ma i bergamaschi sono logi alle disposizioni”.

PREFETTO E COPPA ITALIA: AGGIORNAMENTO ALLA VIGILIA. Ci sarà sicuramente un’altra seduta alla vigilia della finalissima contro la Juventus, quindi martedì 18 maggio. Dal canto suo l’Atalanta deve comunicare gli orari degli spostamenti, specialmente quelli di ritorno da Reggio nell’Emilia, sede designata per la partita. Ma sarà per forza oltre la mezzanotte e quindi ben oltre il coprifuoco, anche qualora venisse spostato in là di un paio d’ore. Dal questore Auriemma, infine, una proposta: “Meglio individuare un momento successivo per festeggiare, sempre nel rispetto delle regole e del buonsenso: potrebbe essere domenica 23 maggio, che è l’ultima giornata di campionato”.

154 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

154 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News