Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Settore Giovanile

Brambilla amaro ma carico: “Un ko in contropiede, ora sotto con lo United”

Atalanta Primavera

Il tecnico della Primavera dell’Atalanta sul doppio impegno entro i confini e fuori: “La Roma ci ha infilato in contropiede, ora giochiamocela in Youth League”

“A questi livelli gli errori si pagano. Oggi la differenza decisiva per il risultato è stata tutta lì”. Il tris secco sulla ruota della Roma capolista coglie un Massimo Brambilla versione onestà, sintesi e rassegnazione: “Si trattava di un avversario forte e attrezzato, con giocatori fisici ma anche molto rapidi. Eppure abbiamo giocato alla pari, col rammarico di quell’uno-due nel primo tempo che ci ha penalizzati troppo”, l’analisi per sommi capi dell’allenatore della Primavera dell’Atalanta.

BRAMBILLA, TRIS IN CONTROPIEDE. “Abbiamo costruito e avuto occasioni importanti specialmente nella prima metà di un confronto condotto comunque ribattendo colpo su colpo, ma contro una formazione capace anche di chiudersi e ripartire per punirti è davvero difficile tenere il campo e recuperare”, le sensazioni a caldo del tecnico vimercatese. Che spiega le scelte nella ripresa: Panada l’ho tolto perché ammonito e anche per dargli un po’ di fiato nell’ottica del doppio confronto. Martedì può essere già una partita decisiva”.

BRAMBILLA E IL MALEDETTO UNITED. Martedì 2 novembre, infatti, c’è il Manchester United per la rivincita in Youth League, in un girone da affrontare a rincorsa con soli 3 punti – ottenuti contro gli svizzeri dello Young Boys – alla prima giornata di ritorno. “Per quanto riguarda i giocatori da recuperare restano indisponibili sia Cittadini che Vorlicky, col primo alle prese con un’infiammazione che gli sta procurando fastidio prolungato – chiude Brambilla -. Dobbiamo recuperare le energie in vista dell’impegno di coppa e anche saperle gestire, perché tenere il piede in due fronti richiede intelligenza. Non andiamo allo sbaraglio: lo United gioca in modo spensierato e con qualità, ma qualcosa dietro ci aveva concesso anche all’andata”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Settore Giovanile