Resta in contatto

Bacheca del Tifoso

Pellegrini e Kean: dopo Spinazzola, all’Atalanta convengono i prestiti dalla Juventus?

Mancano l’esterno mancino e il terzo attaccante puro? I rumors di calciomercato mettono sul piatto della bilancia i prestiti juventini di Pellegrini e Kean. Ma convengono?

In principio fu Leonardo Spinazzola. Il peccato originale che fa diffidare del possibile seguito, il prestito che la prima volta rimase metà stagione segnando il gol all’esordio nel 2-0 al Pisa in Coppa Italia (23 agosto 2014) agli ordini di Stefano Colantuono per poi ammonticchiare le altre 59 delle 62 presenze nell’Atalanta nel primo biennio di Gian Piero Gasperini, dal 2016 al 2018. Adesso che i rumors di calciomercato assegnano alle chances nerazzurre Luca Pellegrini, l’esterno mancino, e Moise Kean, il terzo attaccante puro, due tasselli che mancano all’appello, a Zingonia farebbero bene ad accettare la formula del parcheggio temporaneo come l’altra volta?

PELLEGRINI-KEAN: IL PRECEDENTE SPINAZZOLA. In realtà sarebbe da annoverare come ultimo precedente quello legato a Mattia Caldara, preso a dicembre 2017 e lasciato a Bergamo un’altra stagione e mezza prima di essere risucchiato negli scambi col Milan, leggi Leonardo Bonucci e Gonzalo Higuaìn. Inutile sottolineare, però, come la situazione fosse diversa. Né può fare testo l’affare, proprio perché a titolo definitivo a differenza del folignate e dei due papabili suddetti, di Dejan Kulusevski, lo stesso che ripudiato da Max Allegri ora sta facendo le fortune del Tottenham dell’ex Antonio Conte, seppur controbilanciato (oltre 40) dallo “sconto” umano Simone Muratore (8 a bilancio per un posteggiato cadetto). Quest’ultimo, reduce da due stagioni alla Reggiana e nel Portogallo al Tondela, risulta tuttora tra gli esuberi. Fatto sta che da Spinazzola, propulsione a parte sulla corsia sinistra oggi orfana del tuttosinistro che il campione d’Europa non è mai stato, il front office atalantino non ha ottenuto davvero granché.

PELLEGRINI-KEAN, I NODI. Soldi e cartellino sono d’importanza preminente nel caso dei tappabuchi di lusso, il romano del ’99 e il vercellese-astigiano di sangue ivoriano classe 2000, senz’altro giocatori di livello benché non baciati dalla necessaria continuità di rendimento. Vedi soprattutto le magre dell’attuale giocatore dell’Everton che andrà in obbligo di riscatto a carico bianconero alla scadenza del 30 giugno dell’anno prossimo: per riprendersi uno che nell’ultima annata ha deluso, così come a Goodison Park, risollevandosi nella doppia cifra parigina, Madama deve sborsarne una trentina scarsa. Cifra che da queste parti non hanno da spendere né hanno mai speso nemmeno per Duvan Zapata, fermo a 2 di oneroso più 12 più 12 nelle casse della Sampdoria, prima avversaria del nuovo campionato. Pellegrini, di suo, a Cagliari aveva fatto benino prima del giro di corsa a metà tra il Genoa poi retrocesso e la casa madre, dove non ha certo reso peggio di Alex Sandro o De Sciglio quando spostato su quella zolla. Insomma, delle due l’una: prenderli accontentandosi di non tenerne il futuro tra le mani, oppure lasciar perdere per non scottarsi coi casi Spinazzola bis e tris?

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da Bacheca del Tifoso