cropped-CA-logo.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Brescia-atalanta

Nella tre giorni dai Pagliuca il tecnico libero di avanzare proposte ma anche investito della responsabilità di accoglierne. Anche sul mercato

Gian Piero Gasperini e il calciomercato: un rapporto difficile e contrastato. Soprattutto perché nessuno, al tecnico dell’Atalanta, ha mai messo né potuto imporre il bavaglio su temi delicati come il rapporto tra caratteristiche dell’organico e verosimiglianza degli obiettivi societari, se mai ce ne sono. Che decisioni potranno scaturire, in primis, dalla Tre Giorni di Boston a casa dell’azionista di riferimento Stephen Pagliuca?

GASPERINI E IL MERCATO: PIENI POTERI? L’Eco di Bergamo e la Gazzetta dello Sport stanno battendo sul tasto delle scelte da condividere a breve, cioè sulla imminente finestra di riparazione invernale. Ma visti i continui riferimenti del tecnico nelle conferenze stampa pre e post partita alla necessità di sapere cosa si vuol fare da grandi, distinguendo nettamente tra crescita dei giovani e risultati da raggiungere, politiche secondo lui non complementari, per l’amministratore delegato Luca Percassi è facile che si imponga un’opzione ben precisa sui poteri interni al riguardo. Il budget è in mano ai comproprietari USA che comunque controllano il club, le operazioni attualmente afferiscono i due direttori sportivi Lee Congerton e Tony D’Amico. Sullo sfondo, la possibilità che al Gasp si veda riconosciute le mani libere, cominciando dai nomi prescelti: una volta stabilito il tetto massimo di acquisti e ingaggi, insomma, l’allenatore dovrebbe proporre e disporre facendo dei due dirigenti summenzionati meri esecutori del proprio volere. Giusto o sbagliato, sì o no? Risposta secca, anche se ai lettori di CalcioAtalanta il nostro sondaggio lascia una terza chance decisamente più accomodante…

Questa votazione è terminata (da 1 anno).

Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta, si lamenta spesso della mancata coerenza tra il calciomercato dell'Atalanta e gli obiettivi societari, peraltro non meglio definiti. Dargli pieni poteri su nomi e scelte, fatto salvo il budget stabilito dal club, è la soluzione ideale?

Sì, così non ci saranno più equivoci o polemiche ogniqualvolta si tratta di commentare una sconfitta o le caratteristiche della rosa a disposizione e il tecnico potrà assumersi tutte le responsabilità del caso.
55.50%
Invece dei pieni poteri da manager da Premier League, alla Brian Clough (Derby County e Nottingham Forest, anni '70) e alla Alex Ferguson (Manchester United) per intenderci, sarebbe preferibile una cabina di regia con un esponente della proprietà italiana, uno di quella americana e i due direttori sportivi Congerton-D'Amico.
26.79%
No, per una società come l'Atalanta, attualmente poco attrattiva in sede di mercato perché priva di obiettivi precisi e fuori dall'Europa, è impensabile lasciar campo libero all'allenatore esponendolo alle critiche se i giocatori prescelti non dovessero arrivare o si rivelassero sotto le aspettative.
17.70%
Subscribe
Notificami
guest
75 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Angelo
Angelo
1 anno fa

Magari, ma dubito gliela concedano, vista la miope politica del risparmio.

Poni6
Poni6
1 anno fa

Gasperini deve avere potere di scelta così non può sottrarsi alle future eventuali critiche

Luca Bergamaschi
Luca Bergamaschi
1 anno fa

Il club deve diventare una macchina perfetta a prescindere dall’allenatore,si valorizzano i giovani,si compra ad uno e si vende a 10,si deve sempre essere competitivi per l’Europa perche’ ogni buon commerciante sa’ che la vetrina nella quale esponi la merce e’ importante,ci si deve venire e rimanere al di la’ dei soldi, quindi no,il meccanismo deve funzionare a prescindere che ci sia Gasperini o meno,anzi bisogna prepararsi al dopo Gsp perche’ prima o poi finira’ ma la Dea deve consolidare il salto di qualita’ fatto negli ultimi anni,siamo ormai una squadra ai livelli di una Lazio o di una Fiorentina… Leggi il resto »

Fabios
Fabios
1 anno fa

Da non farselo sfuggire , comprarlo !!!

Massimo
Massimo
1 anno fa

È stato bravo Sartori a scoprire gente qualificata e lui con la sua ingerenza non a vinto niente.

Massimo
Massimo
1 anno fa

No,ma Chi axxo è costui ?,non a vinto un caxxo GLI Danno troppi soldi è hora che vada fuori dai c c……..i.

Angelo
Angelo
1 anno fa

Ovvio che Gasperini sappia meglio di tutto quel che gli serve e sappia valutare i giocatori anche se qualcuno da visionare, che non conosce, potrebbe essere presentato dai 2 operatori tecnici.

Ivo
Ivo
1 anno fa

Ok ma importante che rinforzi il centrocampo perché mancano incontristi puri capaci di aggredire e recuperare palloni invece che lasciar giocare troppo l’avversario . Le partite perse per debolezza in fase di recupero palla occorre esser grintosi e togliere il fiato agli avversari fino ad interrompere la loro azione a ripartire e su questa cosa siamo troppo molli non aggrediamo abbastanza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pieni poteri si ma dipende sempre da cosa vuole e che budget ha a disposizione. Anche io vorrei la Ferrari ma non me la posso permettere…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che faccia l ‘allenatore al resto ci pensano altre persone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ni

Giuseppe
Giuseppe
1 anno fa

noooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

L’Atalanta è una società importante con una struttura importante. Quindi deve funzionare nei vari comparti in modo armonioso. Se l’allenatore chiede certi profili bisogna fare il possibile per accontentarlo poi gli equilibri finanziari devono essere gestiti da chi ne ha il mandato. Ad ognuno il suo. Anche perché prima o poi Gasp se ne andrà o smetterà di allenare e allora cosa faremo se è tutto sulle sue spalle?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

No…vedesi Musso e Boga….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gasperini deve fare l’allenatore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

I pieni poteri non portano mai a cose positive…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non mi sembra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non vorrei ci trovassimo Perin e Palacio a 20 milioni l’uno.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

L’ allenatore e’ colui che ha il potere nel mercato e in coloro che scenderanno in campo!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Visto che I giocatori che devono scendere in campo li sceglie lui ( almeno così dovrebbe essere) e’ piu’ che giusto che la societa’ si adegui alle sue richieste anche perche’ se la squadra non va
” paga” il mr. In prima persona e non i calciatori.
P.s. puo’ capitare qualche acquisto sbagliato!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma se non c’è un euro da spendere, di cosa parliamo! Se non cediamo nessuno non arriva nessuno.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

NO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se gli acquisti sono Musso e Boga…….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lui deve allenare e basta, il mercato lo fanno altri…boga e musso 40 milioni per colpa sua

Massimo
Massimo
1 anno fa

Grande

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se la società è con Gasperini lo devono seguire anche sul mercato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Deve fare l’allenatore, ad ognuno il suo compito!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ha voluto lui Musso e Boga… Ho detto tutto!

Piusma
Piusma
1 anno fa

No, sicuramente può dire la sua, ma no pieni poteri

Angelo
Angelo
1 anno fa

Fin qui le scelte societarie sono sempre state incomplete e poco chiarezza sugli obiettivi, senza il salto definitivo ci qualità, spetta all’allenatore indicare quel che gli serve per farlo.

Daniele
Daniele
1 anno fa
Reply to  Angelo

Gli unici che ha indicato sono stati, per ora, dei flop. Musso e Boga!!!

Angelo
Angelo
1 anno fa
Reply to  Daniele

Non credo li abbia indicati lui e comunque Boga non è affatto un flop, va fatto però giocare nel suo ruolo dandogli fiducia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

No

Daniele
Daniele
1 anno fa

Sembra che molti si siano dimenticati quali siano stati gli acquisti pretesi da Gasperini: Musso (dopo aver fatto fuori gollini, dato via gratis, occorreva un portiere ma per lui investire sui giovani come Carnesecchi significa non avere ambizione) a 20 milioni e Boga (dopo aver fatto fuori Gomez, venduto a sei milioni al Sibilla), pagato 22 milioni. Solo per fare due esempi. Lasciano stare le epurazioni di Kulusevski (troppo giovane, mai visto il pallone a Bergamo) e Castagne per dire solo due.

Marco
Marco
1 anno fa

Deve farla l’allenatore.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il Mister può dire la sua, me e la proprietà che fa le operazioni e ci mancherebbe!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tifosi ingenui …. il calcio è morto e voi vi siete iniettati la m….

Mirko
Mirko
1 anno fa

Basta alibi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Al 100 per cento

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

No

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gosens, Castagne, Kisse, Muriel, Zapata, Scalvini , Ilicic, Papu, Mali e tanti altri non li ha scelti il Gasp, ma lui ha valorizzato e messo i giocatori in condizione di dare il massimo, ma il mercato deve farlo chi è pagato per farlo, no l’allenatore, lui deve mettere in campo i giocatori e gestire lo spogliatoio. Poi con chi se la prenderebbe se farebbe lui il mercato? Con qualcuno deve sfogarsi.😉

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si o no sempre forza Dea.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

No

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Dipende..se prende altri Musso e Boga anche no

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Secondo mè le scelte devono essere condivise.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si…

Articoli correlati

Il mega sondaggio sugli obiettivi a bocce ovviamente tutt'altro che ferme: Atalanta in corsa su...
La maggioranza relativa dei partecipanti al nostro sondaggio sposa la tesi di Gasperini: è mancato...
Turnover forzato, scelte sui singoli sbagliate, errori individuali, stanchezza o assenza dello spirito giusto "da...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...

Diretta tv, streaming e live testuale della partita che può valere la corsa alla qualificazione...

Altre notizie

Calcio Atalanta