cropped-CA-logo.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Il caso Koopmeiners: gestione a parte, va accontentato o rimane? E dove andrebbe? Vota il sondaggio di CalcioAtalanta.it

Le parti, a mezzo stampa, si sono raccontate le rispettive verità con onestà intellettuale e fermezza. Gioco delle parti in vista della maxi plusvalenza, oppure braccio di ferro?

Teun Koopmeiners ha battuto il colpo il 21 scorso al De Telegraaf, Luca Percassi ha risposto con un rintocco bello sonante il 27 (con succosa anticipazione il 26) a L’Eco di Bergamo. Un confronto dialettico giocatore-proprietà che sa, rispettivamente, di fuga in avanti, comunque di grande onestà intellettuale, e di saggia smentita. Come andrà a finire? Tempo di sondaggio…

Il sondaggio sul caso Koopmeiners: chi la spunterà?

Una domanda buona sia per il faccia a faccia tra esigenze e ambizioni delle controparti, ovvero il centrocampista stesso e la dirigenza che l’ha a suo tempo blindato fino al 2028, sia per le pretendenti, Juventus e Liverpool su tutte. Legalmente l’Atalanta può trattenere Koopmeiners anche contro la sua volontà, visto che carta canta e il contratto non è scritto sull’acqua. In pratica, siamo alle soglie dell’offerta irrinunciabile, un po’ meno dei 75+5+5 del Manchester United per Rasmus Hojlund ma nemmeno troppo. Braccio di ferro ergo resta, Juve o Reds? A voi lettori di CalcioAtalanta.it la risposta tra le sei possibili.

Questa votazione è terminata (da 19 giorni).

Le dichiarazioni dell'olandese pubblicate il 21 marzo scorso dal De Telegraaf sono state smentite di fatto dall'intervista dell'amministratore delegato a L'Eco di Bergamo. Come finirà la vicenda?

Dato che la volontà del giocatore, per quanto smentita, vale più del desiderio del club di trattenerlo, meglio cederlo all'estero, Premier League in primis: col Liverpool colloqui e trattative possono iniziare l'11 e il 18 aprile in occasione dei quarti di Europa League.
41.25%
Non gioverebbe ad alcuna delle parti un braccio di ferro: davanti all'offerta irrinunciabile l'Atalanta ha sempre privilegiato il binomio bilancio & budget per reinvestire, stavolta niente di diverso
26.25%
Sia il giocatore che la Società hanno dato prova di onestà intellettuale, fermezza e stima reciproca: Koopmeiners sa di poter aspirare a qualcosa di più, Luca Percassi difende il valore di mercato del suo gioiello. Ma non è obbligatorio cederlo
16.25%
Nel calcio dominato dai procuratori una dichiarazione a un qualunque quotidiano è difficilmente smentibile: conta la volontà del giocatore, se vuole andare si scatena un'asta e la cifra del miglior offerente non verrà mai rifiutata, nemmeno dall'Atalanta
11.25%
L'Atalanta, vista la fermezza della smentita di Luca Percassi, è pronta a fare le barricate per tenersi il suo miglior elemento: il contratto fino al 2028 è un impegno legalmente vincolante, comanda la Società.
3.75%
Koopmeiners non è già stato venduto alla Juventus, ma questa resta a oggi l'unica opzione percorribile.
1.25%
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Se a deciso di andarsene è inutile trattenerlo controvoglia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Vi risponde il Gasp se volete😂😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Ad ogni costo dire proprio di no.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Se vuole andare deve essere libero ma alle condizioni della società

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Se questo è il suo desiderio, meglio se ne vada!!😥 Che porti 💰💰💸💸 però

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Se proprio dico proprio dovesse andare via meglio la premier…
Ma spero vivamente che rimanga ok

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Teniamolo. E proviamoci a vincere qualcosa di importante una volta tanto. Non dico Europa League, a me va bene anche la coppa Italia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Soldi che entrano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Vìa via

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Ma lasciatelo in pace! È sotto contratto con la Dea fino al 2028, a meno che arrivino milioni di euro a vagonate. Percassi sa quel che deve fare, senza chiedere consigli improvvisati su facebook!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

E che se ne fa la società di un giocatore che non vuole restare? La volontà del giocatore conta più di tutto quindi va accontentato nella misura in cui la Dea viene accontentata

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Non in serie A che vada all’ estero proprio se vuole andare.

Pazzi
Pazzi
25 giorni fa

Sunny Arabia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Se vuole andare e’ da accontentare ma alle condizioni della Società

molamia
molamia
25 giorni fa

Siberia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Via via

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Nonostante il contratto se vuole andare e’ da accontentare Naturalmente alle condizioni della società

Igor
Igor
26 giorni fa

Ha scelto lui contro gli interessi dei tifosi nel mezzo di 3 competizioni. Io lo manderei da Putin

Articoli correlati

L'ex difensore ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2024...
La società bianconera ha dato l'annuncio attraverso un comunicato...
De Laurentiis è sempre più tentato dall’idea ingaggiare il tecnico di Grugliasco anche se non...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...

Diretta tv, streaming e live testuale della partita che può valere la corsa alla qualificazione...

Altre notizie

Calcio Atalanta