Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

ESCLUSIVA – Linda Raff: “L’Europa League è il regalo più bello per il mio Papu”

bergamo

Se è vero che a fianco di un grande uomo c’è sempre una grande donna è Linda Raff il vero segreto dei successi di Papu Gomez. Al fianco del numero 10 nerazzurro, Linda conosce ogni aspetto di un uomo che oltre che essere un marito è un compagno di vita nel senso più esteso del termine.

Linda, la prima domanda è scontata: come si festeggia un compleanno a 1000 chilometri di distanza?
Per noi il compleanno è solo un giorno in più perché difficilmente lo festeggiamo insieme. Dopo 13 anni che sto con Alejandro anche io inizio a vederla così. Gli ho mandato un messaggio di auguri, ma sicuramente lui starà pensando solo alla partita di stasera”.

Trent’anni però sono un bel traguardo. È un Papu maturato da quando lo conosci?
Se ora vi sembra immaturo, pensate a com’era prima (ride, ndr). Scherzi a parte, è un uomo molto intelligente che ha sempre scelto degli amici più grandi per cercare di imparare il più possibile da loro”.

Hai già preso il regalo?
Lo comprerò all’ultimo istante”.

Il regalo più bello, forse, è giocare partite come quella di stasera col Borussia Dortmund…
È sempre stato il suo sogno e credetemi, ha fatto di tutto per esserci”.

Siete marito e moglie, ma anche compagni d’affari…
Sì perché lavoriamo insieme nel progetto Perform e spesso devo fare le sue veci. Ogni tanto capita anche di discutere, ma tra di noi c’è un bel dialogo. Inoltre tra qualche mese uscirà un’app legata al mondo del calcio alla quale lavoriamo da un po’, ma per ora non posso svelare molto”.

E del progetto Lindaraff.com cosa puoi dirci?
Sta andando benissimo. In questi mesi ho disegnato la nuova collezione e ora stiamo realizzando lo shooting fotografico. È molto divertente. Ho scelto di concentrarmi nella moda perché mi permette di lavorare a prescindere dalla città in cui mi trovo, cosa che non potrei fare con uno studio fotografico”.

Possiamo dire che la forza del vostro rapporto è la tua indipendenza?
Probabilmente sì, ma anche lui ha il suo bel carattere. Ognuno sceglie di avere al suo fianco la persona che ritiene idonea e lui ha apprezzato la mia indipendenza. Anche Alejandro lo è. Tante donne assecondano i mariti perché temono di perderli, ma io penso che ognuno debba avere delle responsabilità”.

Prima di salutarci: ci confessi cosa gli  scriverai nel messaggio di auguri?
Assolutamente no (ride ancora, ndr)! Quello è top secret!”.

23 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

23 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News