Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Passione stadi: lo Juventus Stadium

serie a

L’Allianz Stadium, noto anche come Juventus Stadium o più semplicemente Stadium, è situato nei quartieri cittadini di Vallette e Lucento. Di proprietà della Juventus, è sede degli incontri casalinghi della sua prima squadra dalla stagione 2011-2012. Sesto stadio italiano per capienza con 41 507 spettatori, nonché il primo del Piemonte, sorge sulla stessa area del preesistente e demolito Delle Alpi, di cui riutilizza parte delle strutture.

Prima struttura italiana priva di barriere architettonichenonché primo impianto ecocompatibile al mondo, è uno dei quattro stadi italiani (assieme all’Olimpico di Roma, al Giuseppe Meazza di Milano e all’Olimpico Grande Torino di Torino) a rientrare nella categoria 4 UEFA, ovvero quella con maggior livello tecnico. Inoltre rappresenta il primo impianto moderno di proprietà di un club nel Paese.

Considerato tra gli impianti più avanzati a livello mondiale, oltre che uno dei simboli architettonici della Torino contemporanea, lo Stadium è stato premiato con lo Stadium Innovation Trophy al Global Sports Forum 2012 quale scenario sportivo più innovativo d’Europa; la sua cerimonia d’inaugurazione, avvenuta l’8 settembre 2011, ha vinto il premio come miglior evento celebrativo in Italia ai Best Event Awards Italia.

Noto dalla sua inaugurazione e sino al 2017 come lo Juventus Stadium — titolazione che tuttora mantiene in occasione di competizioni confederali —, dal 1º luglio dello stesso anno ha assunto la denominazione commerciale di Allianz Stadium a seguito della cessione dei diritti di naming ad Allianz.

Il 18 giugno 2002 la Juventus firma un accordo con la municipalità torinese, che consegna alla società bianconera il diritto di superficie sull’area del Delle Alpi per i successivi 99 anni; il patto, oltre alla futura costruzione di un nuovo stadio, prefigura una vera e propria “cittadella bianconera”, con museo, centro medico e sede societaria. Il progetto iniziale già prevede caratteristiche che saranno proprie della versione finale, quali il dimezzamento della sovradimensionata capienza del Delle Alpi e l’eliminazione della pista di atletica.

Il 18 marzo 2008 il consiglio di amministrazione della Juventus delibera ufficialmente la costruzione di un nuovo stadio al posto del Delle Alpi; l’investimento complessivo per la realizzazione del nuovo impianto (comprensivo dell’acquisto della superficie per 99 anni dal comune), inizialmente stimato tra i 105 e i 120 milioni, è stato infine quantificato in 155 milioni di euro. I lavori di demolizione del Delle Alpi, portati avanti tra il novembre 2008 e il marzo 2009, hanno consentito il recupero di tutta la parte interrata del vecchio stadio, compresa la zona del terreno di gioco. Lo Stadium, capace di ospitare circa 41 500 spettatori, è stato progettato seguendo i massimi standard di sicurezza.

Lo Stadium è stato inaugurato l’8 settembre 2011 in concomitanza con i festeggiamenti per il 150º anniversario dell’Unità d’Italia. La cerimonia d’inaugurazione ha ripercorso l’intera storia della Juventus, e ha visto protagonisti alcuni dei più famosi calciatori legati alla squadra. Lo stadio è stato poi ufficialmente inaugurato dal presidente della squadra, Andrea Agnelli, e dal sindaco di Torino, Piero Fassino. Giampiero Boniperti e Alessandro Del Piero, uniti al centro del campo, hanno suggellato l’evento, al fianco della storica panchina sulla quale, nel 1897, alcuni studenti liceali fondarono il club bianconero. C’è stato anche un ricordo per i due fratelli Agnelli, Gianni e Umberto, per Gaetano Scirea e per le vittime della strage dell’Heysel. È seguita poi l’amichevole contro i Magpies, terminata 1-1, con Luca Toni che ha siglato il primo gol nel nuovo impianto.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Rubriche