Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

Radu e il dietrofront, resta alla Lazio: su di lui c’era anche la Dea

Sul difensore biancoceleste c’era l’interesse di diverse squadre estere ed italiane, tra queste l’Atalanta

La Lazio riabbraccia Stefan Radu. Il difensore romeno e il club romano si erano praticamente detti addio nelle ultime settimane, adesso il dietrofront dopo il chiarimento: visite mediche alla ‘Clinica Paideia’, poi l’affetto dei tifosi presso il ritiro di Auronzo.

L’esperto calciatore classe ’86 ha spiegato in conferenza stampa quanto accaduto negli ultimi mesi: “Sono emozionato come se fosse il primo giorno, voglio ringraziare la società ed il presidente per l’opportunità che mi ha dato di tornare a far parte della grande famiglia laziale, è stato il momento puoi buio della mia carriera, sono emozionato e voglio ripagare tutti sul campo”.

Non riuscivo a guarire dall’infortunio alla caviglia e ho iniziato a pensare in negativo, ho pensato male verso la società ed i compagni, sono qui a chiedere scusa. Ho ricevuto tante richieste ma tutte declinate”. Tra queste, secondo alcune indiscrezioni, c’era anche quella dell’Atalanta che avrebbe volentieri accolto un calciatore dal curriculum come quello di Radu.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Calciomercato