Resta in contatto

Approfondimenti

Dal “mercato triste” ai “giovani di prospettiva”: la metamorfosi di Gasperini

Nell’estate 2018 Gian Piero Gasperini lanciò il mantra del mercato triste, poi smentito dai fatti. Adesso si affaccia più fiducioso dalla finestra di riparazione. Ma ha solo millennial oltre a Caldara

Gian Piero Gasperini e gli andirivieni di giocatori nella sua Atalanta, storia di un rapporto conflittuale soprattutto sul piano dialettico. Anche se il prepartita col Torino ha visto l’allenatore molto abbottonato. Pure troppo. All’epoca, quando senza mandarle a dire davanti alla stampa fece storcere un po’ il naso al presidente Antonio Percassi (“Sapesse come sono triste io che caccio i soldi”, la sua risposta a distanza di mesi a un convegno di Confindustria) aveva tra le mani Marco Varnier che si ruppe subito, Marco Tumminello quasi subito, i vari Davide Bettella e Marco Carraro immediatamente mandati a farsi le ossa in B, Matteo Pessina che sarebbe stato parcheggiato al giro di corsa successivo (all’Hellas Verona, mica male), Arkadiusz Reca che tanto giovane non è, varie ed eventuali. L’epoca del famoso mercato triste, l’ipse dixit della vigilia del Ferragosto 2018, due giorni prima del retour match nel turno di qualificazione ai gironi di Europa League (poi fallita nel playoff col Copenaghen) con l’Hapoel Haifa.

INVERNO 2020: MERCATO MENO TRISTE? Era già arrivato un pezzo da novanta come Mario Pasalic, in nerazzurro, senza contare il colpaccio Duvan Zapata. Sarebbe approdato a Zingonia anche Emiliano Rigoni (lasciamo stare Ali Adnan…), una scommessa tattica persa. A conti fatti, però, al mister triste e alle soglie della valle di lacrime per operazioni sui calciatori che proprio non riusciva a mandare giù non sarebbe andata poi così male, con lo storico terzo posto da apertura degli orizzonti della Champions League eccetera, anche se il mancato accesso alla fase successiva della coppa di consolazione resta ancora sullo stomaco a parecchi. Gennaio 2020, esattamente tre finestre più tardi, il Gasp decide di affacciarsi al grande pubblico della stampa riunita al Centro Sportivo Bortolotti con un mezzo sorriso sulle labbra: “Oltre a Mattia Caldara che non ha bisogno di essere integrato, c’è Lennart Czyborra che dobbiamo ancora conoscere e adesso ha una contrattura da superare, più i duemila. Giovani di prospettiva. Speriamo di sostituire i partenti: la società ha optato per questa strada per farne uscire qualche pezzo importante”.

GASPERINI E IL MERCATO DI PROSPETTIVA. Il ’99 tedesco tuttosinistro ex Heracles Almelo a il duetto esterno destro-centrale difensivo (mai citato dal Gasp) Raoul Bellanova-Bosko Sutalo, rispettivamente in prestito dal Bordeaux e a titolo definitivo dai croati dell’Osijek. Giovani di prospettiva, mentre la pletora del 2018 di cui in premessa era stata giudicata non pronta, inservibile, superflua rispetto al progetto tecnico. Pace fatta, insomma, tra il club, che sceglie un profilo basso e continua a puntare su vere e proprie scommesse credendo nella capacità dell’uomo in panchina di trasformarle in plusvalenze, e il tecnico stesso? Forse sì. Forse, invece, è un mix di rassegnazione e prudenza. Dani Olmo è andato al Lipsia, la Red Bull caccia gli euro come pochi. Iago Falque è ancora, ma per poco, al Toro, da matare nello scontro diretto al sapore d’Europa. Il vice Ilicic? Tante vale non richiederlo più. Sarebbe la terza sessione di mercato di fila, del resto. E se non l’han preso finora, o rispunta Gianluca Caprari dalla Samp o chissà. A Gasperini va bene la prospettiva. Basta che non gli si chieda di trasformare l’acqua il Valcalepio Riserva.

36 Commenti

36
Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Cesare
Ospite
Cesare

Non lo so’ … Si scherza col fuoco qui mi sembra ! Siamo in Champions e abbiamo incassato parecchio…potremmo permettercelo qualche innesto importante ! Se Gasperini se ne va siamo nella ca..a

Virgilio
Ospite
Virgilio

Te ghet resu’.kkkkk

Pietro
Ospite
Pietro

Gli inserimenti importanti chiedono alti ingaggi, cosa che farebbero anche gli altri big e quindi si alzerebbe troppo il monte ingaggi, cosa che Percassi vuole evitare. Poi siamo solo a gennaio…teniamo buoni i soldini x questa estate dove dovremo fare un mercato importante

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Gasperini -Atalanta,
siamo ai titoli di coda.

EnricoDea
Sottoscrittore
Enrico

Quelli che hanno una carriera di riserva come comico…

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non vorrei che questa rassegnazione porti ai saluti in estate in caso di non qualificazione champions…
In effetti va bene lo stadio va bene Zingonia,ma un paio di giocatori pronti sarebbero utili.. mercato invernale “strano”…..

Virgilio
Ospite
Virgilio

L Atalanta è come il film :* miracolo italiano * bella la Dea…e pure un miracolo europeo….

Virgilio
Ospite
Virgilio

Vanno via tutti o quasi …a giugno …si rifonda squadra con i giovani….l Atalanta deve incassare soldi…una vera macchina da guerra…vendere a mille…e comperare a 100…..

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ha fatto benissimo intendere che non è d’accordo. Dicendo che questa è una filosofia societaria. Che cosa può farci, tanto a fine stagione se ne va. Sta finendo un ciclo. Non ha più voglia di insistere, e fa bene. Torniamo alla mediocrità. Era meglio non muoversi sul mercato piuttosto che muoversi così.

Virgilio
Ospite
Virgilio

L Atalanta prima di tutto è una ditta S.P.A , poi …soltanto dopo arriva la squadra, tecnico, e infine i tifosi……ultimi….che vanno a vedere nello stadio nuovo la partita, e pure pagano il triplo…se se se se…propre brae brae…propre brae…..

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Che senso ha prendere un “innesto importante”?
Se poi non si adatta al tipo di gioco?
La logica societaria mi sembra condivisibile, si va a “produrre” un giocatore adatto al sistema, se no ti succede come a certi club che continuano a buttare soldi dai balconi.

Virgilio
Ospite
Virgilio

Esattamente. Prima la ditta Atalanta….poi…la squadra tecnico.e tifosi che sperano….sugli spalti……….

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Basta perdere due partite e vedi l italiota nella sue reali vesti,se gasperini va via,saranno affari suoi,fino a ieri si faceva a gomitate per salvarsi ,in due anni(Manchester,Valencia,Lione,Dortmund,per citare i principali,tiferemo tutti per la Juventus così saremo tutti soddisfatti….contenti???

Virgilio
Ospite
Virgilio

E come diceva Il grande TOTO’ :*( E IO PAGO ..E IO PAGO….PER VEDERE L ATALANTA ….NELLO STADIO GEWISSSSSSSSS CUCU’

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Se disfano la squadra in
Lotta x cempion e x altro !più rottura con san Gasperi!!allora e autolesionismo!! Ma non credo sia cosi !!l’Atalanta si sta alzando come valore societario e come tasso tecnico giocatori!!poi boo!!

Virgilio
Ospite
Virgilio

Più come tasso societario…..credem….o credito bergamasco

Romano
Ospite
Romano

E dovè che sarebbe disfatta questa rosa?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Altro mercato flop: il prossimo anno ciao ciao Gasp….

Virgilio
Ospite
Virgilio

Beveren…o affogarennnn

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non capisco queste lamentele, proprio non le capisco!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Anche io temo la sua partenza a fine anno 😭😭😭

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Cosa deve dire pure lui “Il mercato mi fa schifo?”, perchè il problema è che Gasperini sta venendo ampiamente sfruttato dalla dirigenza, dato che riesce a far dare a tutti il 120% si pensa bene di continuare a cambiare la squadra con giocatori presi qui e la da rivendere dopo 2-3 anni a 5-6 volte tanto. Ok ti capitano i Gosens e Castagne (aspettati per mesi prima di raggiungere un buon livello) ma ti capitano pure gli Haas e gli Schmidt mai praticamente visti…200 e passa milioni di plusvalenze e penso poche richieste soddisfatte, ancora manca il vice papu e… Leggi il resto »

cesare gandossi
Ospite
cesare gandossi

Condivido appieno, inoltre il Napoli ha bisogno di un allenatore e Gasperini se si va avanti cosí a giugno sarà lubero

Virgilio
Ospite
Virgilio

Prima l Atalanta pensa a rinforzare il portafoglio….poi…quello che viene è in più….penso che la società sia stata Chiara….con il tecnico e giocatori…..per la sua***:( FILOSOFIA DI PENSIERO ****)

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Prima o poi l’esperienza del Gasp all’Atalanta finirà. La società fa bene a portare a casa questi giovani: pochi sono arrivati a BG da campioni. Però in questo momento, anche per motivare e dare entusiasmo all’ambiente, servirebbe un grande colpo, anche giovane. Per un Trincao si possono spendere i soldi…

Virgilio
Ospite
Virgilio

Be’ se guardo il Milan…dell anno passato…con i vari trincao…meravigliao ..paquieta’..suso….ecc.ecc…mi si accapona la pelle….sicuramente l Atalanta non compierà mai…errori di queste scelte di alto…livello €€€€….$$$$$….sicuramente….giusto vendere a peso d oro quello che hai pagato a peso bronzo.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Percassi deve vergognarsi. Fa milioni e milioni di euro e non ne spende… cros tone

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Speriamo che ingranino subito i giocatori presi. Se il mister se ne va eun peccato. I cicli prima o poi finiscono

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Il gasp ha valorizzato tanti di quei giocatori che sono diventati oro per la società, ma la società non sembra impazzire per regalare qualcosa di importante in termini di mercato. Poi gli equilibri interni non le so, ma non vorrei che il Gasp si rompa un po’le balle di questo ” gioco”. Mio parere

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ben venga questo mercato che fa tornare da dove son venuti tutti questi tifosoni occasionali!!
Ricordo che il Barcellona, dopo il lungo infortunio di Suarez, sta dando fiducia al fine 2002 Ansu Fati!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Secondo me con tutto quello che è stato incassato si dovrebbe spendere qualcosa per rendere la dea ancora più forte

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Va bene cosi ci sono squadre che continuano a spendere e non vincono niente inter un primis ma anche il Milan che gioca con pioli un calcio fa oratorio

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sereni nel momento piu’bello dela ns.storia c’e’chi cerca rogne a rutti i costi su tutto,che schifo!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Tanto fate schifo lo stesos

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sei il mio idolo 🖤💙🖤💙

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Lasciate lavorare chi lo sa fare!!!!

Advertisement
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Grande “Gusto” assieme al mitico Vernacchia Il meglio del meglio visto a Bergamo In estro e fantasia"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Il migliore nel mondiale piú bello, quello del 70 e non lo dico io, lo disse un certo Pelé"
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "MITICO MARINO MAGRIN...MITICO NUMERO NOVE!!!!! ..."
glenn peter stromberg

Glenn Peter Stromberg

Ultimo commento: "## UN CAPITANO... C'E' SOLO UN CAPITANO!!! ..."

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "CIAO MONDO!!!!! Ci mancherai, ma il tuo sorriso è sempre vivo nei nostri cuori!!!! ..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Title

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti