Resta in contatto

News

Valencia-Atalanta, è già passato un mese

Era il 10 marzo, e l’Atalanta scriveva un’altra pagina della sua storia: i quarti di finale dell’edizione 2020 di Champions League

Da Valencia-Atalanta 3-4 è passato un mese: era il 10 marzo 2020 e la squadra di Gian Piero Gasperini raggiungeva il cielo con un dito, toccando il punto più alto della storia obobica. Un’atmosfera surreale, con la gara giocata ‘a porte chiuse’ ed i cori provenienti dall’esterno, preso d’assalto dai tifosi spagnoli. Poi, nei giorni seguenti, l’aumentare a dismisura dei casi di Coronavirus anche nella città arancionera.

Nei giorni in cui è difficile pensare al calcio, per l’allarme Covid-19, proviamo per qualche istante a pensare al calcio giocato. Quello che ha consegnato alla Dea un pass per le migliori otto d’Europa, ed un Ilicic stellare capace di siglare quattro gol nel teatro delle stelle. Quello che si chiama Champions League.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News