Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Penna in trasferta – Tommaso Fefè (SololaLazio.it): “Lazio in ripresa. Inzaghi gestirà le forze”

Lazio-Torino

L’opinionista che segue da vicino le vicende della Lazio ci presenta il match di Coppa Italia in programma domani al Gewiss Stadium

Domani è il giorno di Atalanta-Lazio, primo di due match a distanza ravvicinata. Con Tommaso Fefè, giornalista di SololaLazio.it, facciamo il punto della situazione alla corte di Simone Inzaghi.

Come si avvicina la Lazio a questo doppio confronto? Ci sarà turnover in Coppa?
“La Lazio è in ripresa. Dopo un autunno altalenante dal punto di vista di prestazioni e risultati, ora la squadra sta tornando a girare a livelli simili a quelli dell’anno scorso (pre covid) e c’è la volontà di tornare a vincere contro l’Atalanta, visto che, finale di Coppa Italia a parte, sono quattro anni che la Lazio non batte la Dea. Nei due impegni certamente Inzaghi gestirà le forze e sfrutterà quasi tutti gli uomini a disposizione. Di fatto, quest’anno, il turnover, a prescindere dalla competizione, va avanti ininterrottamente da inizio stagione a causa di infortuni, covid, squalifiche e impegni sempre ravvicinati”.

Spesso gli stessi tifosi laziali rinfacciano a Lotito di investire poco rispetto a quanto incassa. Come vede questo aspetto?
“Il rapporto non idilliaco tra tifosi e Lotito abbraccia molti aspetti. Il discorso sugli scarsi investimenti esce fuori ogni volta che le cose non girano al meglio e poi torna a sedarsi quando arrivano i buoni risultati. Il problema non è tanto quanti soldi mette sul piatto il presidente, quanto piuttosto i nomi che arrivano. Spesso sono stati acquistati dei perfetti sconosciuti che non hanno acceso gli entusiasmi. Alcuni poi hanno fatto ricredere gli scettici, ma altri (e non sono stati pochi) hanno invece confermato la tesi che, a volte, sarebbe meglio fare uno sforzo economico in più per puntare su profili affermati e già pronti”.

Gomez era stato cercato dalla Lazio un paio di estati fa. Ci ha fatto un pensierino anche in questo gennaio?
“Gomez è un treno che non è stato preso tre anni fa e ormai è passato. Di concreto non è stato fatto nulla in queste settimane per provare a prenderlo. Inzaghi nell’estate del 2018 lo aveva indicato tra i suoi preferiti per l’attacco, ma l’Atalanta chiedeva quasi 20 milioni e Tare preferì portare a Roma Correa, perché più giovane e conveniente come investimento di lungo periodo, visto, per altro, che erano già stati spesi 10 milioni per un altro trentenne come Acerbi. Il Papu era ed è rimasto un sogno. E nonostante la situazione che si è creata, sembra difficile credere che in società qualcuno abbia cambiato idea ora che di anni ne ha quasi 33”.

Che formazione vedremo un campo domani sera?
“Come detto, Inzaghi gestirà le forze tra i due impegni, ma si trova anche in difficoltà per via di molti indisponibili. Mancheranno Luiz Felipe in difesa e, soprattutto, Luis Alberto a centrocampo. Oltre allo spagnolo, sono out anche Leiva, per squalifica, Cataldi e Strakosha. La coperta quindi è cortissima. In porta ci sarà Reina, Acerbi in difesa, insieme a Hoedt e Patric. Scelte quasi obbligate, come anche quelle a centrocampo con Milinkovic Escalante e Akpro. Sulle fasce può Fares e Marusic dovrebbero far rifiatare Lazzari. In attacco Immobile potrebbe partire dalla panchina, con la conferma di Pereia e Muriqi”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Mondo e stato e rimarrà iln.1 un fenomeno"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Era un piacere vederlo giocare poi persona umile un Bergamasco vero !!!!!"
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "Uno spettacolo...."
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Grande Magrin... Insieme a Gigi De Agostini, i miri preferiti in quella juve anni '90"
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "eri aFitenze quando vincemmo 1 a0 con un suo goal evl’Atalanya di allora non vinceva mai a Firenze max goduria in auto al rientro passando per la..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da L'angolo dell'avversario