Resta in contatto

News

Auguri ad Alessio Pala, due scudetti Allievi tra Montolivo e Brivio

Sette stagioni nel settore giovanile dell’Atalanta per uno che c’era cresciuto: compie oggi 56 anni Alessio Pala,  due titoli Allievi tra Montolivo e Brivio

Alessio Pala da Pagazzano, il festeggiato di oggi, martedì 31 agosto, con 56 candeline da spegnere, è un atalantino atipico. Soprattutto perché nell’immaginario collettivo è più legato all’AlbinoLeffe, come responsabile del vivaio (2010) e tecnico (2012) della Primavera prima, e come scopritore di Andrea Belotti in seguito, promosso in prima squadra dove si fece tra B e C anche uno spezzone di 2014. Prodotto del settore giovanile nerazzurro, ne uscì per una carriera altrove al massimo nel terzo campionato professionistico pur essendone stato giocatore e allenatore abbonato ai trofei. Da centrocampista, nella Primavera di Domenico Casati insieme a Costanzo Barcella, Roberto Donadoni, Mindo Madonna e Massimiliano Maffioletti, il Trofeo Dossena nel 1982 alla prima di tre partecipazioni personali. Da mister degli Allievi Nazionali, oggi Under 17, due scudetti tricolori vinti tra Riccardo Montolivo e Davide Brivio.

PALA E GLI SCUDETTI DI MONTOLIVO E BRIVIO. I due giocatori più rappresentativi ovvero dalla parabola da pro migliore per altrettante classi d’età, i 1985 e i 1988, e due annate, 2001-2002, la primissima in sella alla cantera della Dea, e l’ultima della prima serie (2004-2005) in attesa di farsi il biennio 2007-2009 a livello Under 19. Il guru di Pagazzano, che a Bergamo c’è soltanto nato in ospedale il 31 agosto 1965, in entrambe le occasioni aveva tra le sue sapienti mani alcuni talenti niente male: la prima volta, oltre al regista-trequartista Riccardo da Caravaggio, Michele Canini, i futuri blucelesti Daniel Bombardieri e Valerio Foglio, Tiberio Guarente, Marino Defendi e il figlio d’arte Michele Magrin; la seconda, il portiere Vito Mannone poi rapito dall’Arsenal, Matteo Scozzarella, Karamoko Cisse e Christian Tiboni. Non male.

PALA TRA CAMPO, SCUDETTI E PANCHINA. Se da giocatore le maggiori soddisfazioni sono storicamente le promozioni dall’Interregionale alla C2 nel Leffe (1984-1985) allenato dal Mago di Lallio Luigi Bresciani e presieduto dall’attuale consigliere atalantino Maurizio Radici, e dalla C2 alla C1 nel Palazzolo (1991) allenato dal compianto Titta Rota, in panchina tra i big il tignoso e poco incline ai compromessi Pala non è riuscito a sposare un progetto in pianta stabile. Smesse i tacchetti nel ’97 in fin di biennio al San Paolo d’Argon dopo gli anni anche a Catanzaro e Pergocrema (poi Cremapergo…) di cui allena stavolta l’Under 19 dopo l’Under 17 la scorsa stagione, oltre i seriani sono stati spesso e (mal)volentieri spizzichi e bocconi tra esoneri e dimissioni: Pro Sesto (2009), Pavia (2013), Folgore Caratese (2016) dopo la Pro Patria, Treviso in Promozione e Sirmet Telgate. Tanti auguri.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News