Resta in contatto

Il muro del Tifoso

“Un passo indietro da tutti: società, giocatori e mister”. Siete d’accordo?

serie a

Un refrain che gira per la rete fin dal post Atalanta-Milan. La società sui biglietti, i giocatori fermi all’Europeo, il mister dai cambi improbabili: passo indietro per tutti?

Ogni volta che nell’ambiente intorno all’Atalanta, rifattosi la bocca da cinque estati tra un risultato più sorprendente dell’altro, si respira aria di crisi, salgono di livello ansia e preoccupazioni. Il ko col Milan, accompagnato dal cambio Pessina-Pezzella, un terzino-laterale scalato poi a terzo di sinistra dietro al posto dell’arma tattica privilegiata dallo scorso autunno, ha sollevato tanti polveroni da non riuscire a respirare.
In rete si legge sempre più spesso il ritornello del passo indietro. Confermatoci in camera caritatis da tifosi d’annata, che hanno passato gli “anta” ma sono sempre lì a sgolarsi in Curva Nord.

PASSO INDIETRO: LA SOCIETA’. In primis, il club pare oggetto di critiche per la politica sui biglietti. Ma mica solo per i prezzi alle stelle per queste latitudini, abituate alle tariffe iper-popolari degli anni duri della salvezza come obiettivo unico. “Fare cassa a discapito dei tifosi dopo un anno e mezzo di restrizioni non è bello, come non lo è non riservare la prelazione dei biglietti di curva almeno per due giorni agli ex abbonati in curva”, il ragionamento di fondo. Come a dire: vanno bene, anzi benissimo le famiglie allo stadio, ma perché chi stava come abbonato nell’ex “Giulio Cesare”, ora Tribuna Rinascimento, deve usufruire fin da subito del cambio di settore insieme alla prelazione?

PASSO INDIETRO: I TIFOSI. Le critiche riguardano anche il tifo organizzato, il cui direttivo, sotto la denominazione di Atalanta Supporters, s’è appena sciolto. “Prima viene la squadra o prima il gruppo di tifosi-amici? La recente intervista del Bocia è un po’ contraddittoria su questo piano”, ci fanno sapere. “Bisogna tornare indietro, all’unità della Curva Nord, anche se l’ultimo anno e mezzo ha sfibrato tutti”. Certo, ma se ci si divide pure sui cori e sul cambio posto… “Tutte le componenti stanno andando per conto proprio, si vedono perfino ragazzi in abiti griffati ma senza sciarpa dell’Atalanta al collo”, l’impressione ricavata dalle conversazioni coi curvaioli dell’altra generazione.

PASSO INDIETRO: GIOCATORI E MISTER. A qualche giocatore viene contestato, affettuosamente per carità, di avere ancora la testa a Euro 2020: “Alcuni sono rimasti fermi proprio lì”, e di nazionali i nerazzurri ne hanno davvero tanti. Joakim Maehle e Ruslan Malinovskyi sono una risposta convincente alle domanda sulle scene mute. Alla ricerca dell’unità e dell’unione d’intenti perdute non può sottrarsi nemmeno Gian Piero Gasperini, nel mirino per aver gettato nella mischia un uomo di corsia e tamponamento quando sarebbe servita una sveglia dalla cintola in su: “A volte sembra che faccia le sostituzioni per dimostrare alla società che il calciomercato non è stato congruo alle esigenze della rosa”. E come la vedono i lettori di CalcioAtalanta, alcuni dei quali ci hanno comunque confidato le loro perplessità? Sono d’accordo sul passo indietro per tutti per andare avanti meglio?

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Campione indimenticabile x noi interisti. Sembrava avere un fisico non atletico ma in realtà possedeva una grinta ed una energia che ne facevano un..."

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Ultimo commento: "UNICO VERO CAPITANO..ULTIMA BANDIERA GRANDE GLEEN BEI TEMPI IN CURVA NORD...FOREVER ATALANTA"
Advertisement
gollini

Cedere Gollini, Sportiello o entrambi? i tifosi hanno pochi dubbi

Ultimo commento: "Di cosa parli? Oggi trovare un terzo portiere disposto a fare panca per sempre in serie A è difficilissimo, visto che magari in B prenderebbero molti..."
Gollini

Quattro nomi per il dopo Gollini: chi preferite come portiere?

Ultimo commento: "Premetto che non ho mai giocato a calcio, ma vedere Gollini a 7-8 metri dalla Pisani durante le partite mi dava un senso di sicurezza! ...ho visto..."
Tomiyasu

I nomi per il mercato di rafforzamento: da Musso a Zappacosta, chi vorreste all’Atalanta?

Ultimo commento: "No no va benissimo così anche lui quando è arrivato non era quello di oggi certo dispiace ma ve lo ricordate contro il Napoli ebbene che ben vengano..."
atalanta

SONDAGGIO – Ti piacciono le nuove maglie dell’Atalanta?

Ultimo commento: "Fatti vedere da uno psicologo. Devi avere avuto in infanzia difficile. Molto difficile!"

Altro da Il muro del Tifoso