Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Sconcerti: “L’Atalanta sa sempre come stupirti”

sconcerti

Intervenuto ai microfoni di Teleradiostereo, il noto giornalista ha parlato del match di sabato fra Atalanta e Roma

Mai banale il giornalista Mario Sconcerti che, ai microfoni di Teleradiostereo, ha rilasciato alcune dichiarazioni su Atalanta-Roma, match in programma sabato al Gewiss Stadium.

SU ATALANTA-ROMA. “Io non so se Smalling sarà su Zapata perché il colombiano su muove molto sulla sinistra. Zapata è il grande attaccante dell’Atalanta, ma la posizione centrale dell’attacco la terrà Pessina o Malinovskyi, dipende se Mourinho giocherà a zona o a uomo. Forse da quelle parti starà più Mancini”.

SULL’ATALANTA. “L’Atalanta è una macchina pronta, mentre la Roma è in costruzione. Ma i giallorossi hanno 4-5 giocatori molto importanti che possono rovesciare qualsiasi partita. Per me l’Atalanta rappresenta sempre l’avversario più scabroso da affrontare, ma anche la Roma non è così semplice da sfidare”.

SUI SINGOLI. “Non è ancora lui Pessina perché é rientrato da poco, ma l’Atalanta ti aspetti di conoscerla, ma in qualcosa di stupisce sempre. prendi il modo come han vinto a Napoli: Toloi dalla trequarti dà a Demiral che fa gol. Questa è la superiorità numerica fissa dell’Atalanta”.

SU IBANEZ. “In prospettiva mi piace molto Ibanez, vedremo se lo naturalizzeranno per la Nazionale. Deve aumentare la concentrazione in partita”.

SULLA COPPA ITALIA. “I primi a non dare importanza alla Coppa Italia sono proprio le prime squadre. In Inghilterra cercano di farsi onore, mentre da noi anche le squadre di B sono ricche di assenze. Evidentemente non è mai passato che una squadra di B possa riuscire a vincere la Coppa Italia e questo ha contribuito ad alleggerire il tutto mostrando partite inutili. La Coppa Italia diventa interessante dalle semifinali o alcuni quarti, in cui si fanno grandi ascolti”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News