Resta in contatto

Il muro del Tifoso

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

L’arrivo di Boga e i tre movimenti in uscita di Lovato (già fatto), Piccoli e Miranchuk. Il calciomercato di riparazione nerazzurro può bastare?

Dentro uno, fuori almeno in tre. Jeremie Boga è l’ala-punta-attaccante destro, dribblomane, veloce e altruista che tanto mancava a Gian Piero Gasperini, che ha passato anni a chiedere uno con queste caratteristiche. Tuttavia il calciomercato d’inverno dell’Atalanta, imperniato soprattutto sul sacrificio da 22 milioni per le casse societarie, per il resto sembra orientato soltanto a sfrondare la rosa dai doppioni: Matteo Lovato, ormai virtualmente al Cagliari, Roberto Piccoli e Aleksey Miranchuk, ovvero colui che pesta i piedi agli altri mancini d’attacco.

DENTRO UNO, FUORI TRE: BASTA? Al tecnico nerazzurro importano due cose: che le sue richieste vengano esaudite per quanto possibile, e la società lo sforzo l’ha già fatto a dispetto dei 13 milioni circa in meno di introiti dovuti alla “retrocessione” dalla Champions all’Europa League, e che l’organico a sua disposizione sia congruo ma allo stesso tempo allenabile. Ovvero una rotazione di titolari pari a 18, non di più, fra cui pescare nel mazzo, più il terzo portiere e i giovani. Via l’ex Verona per fare minutaggio con la prospettiva di dover lottare per uno scopo comunque nobile come la salvezza, c’è comunque Giorgio Scalvini da gettare nella mischia in caso di bisogno. Domanda: dietro e davanti i numeri tornano, oppure no?

IL CALCIOMERCATO E LA ROSA CORTA. C’è il rischio, infatti, che al primo raffreddore del trascinatore Duvan Zapata e alle prime scene mute anche dopo il giro di boa di Luis Muriel, di fatto per ora la sua riserva o poco più, 3 gol e 5 assist (tantissimi per un solista), il piatto in termini di finalizzazione torni a piangere come nel tormentato avvio di stagione. Salvato dal dualismo di troppo (il russo) il reparto avanzato della coppia di tutti-sinistri Ilicic & Malinovskyi, un corazziere comunque viene a mancare con la partenza (Monza, più che Genoa) del ragazzo di Sorisole. Senza insistere su Sardar Azmoun, iraniano dello Zenit fuori dal monte ingaggi (3,8 sono troppi), non sarebbe preferibile iniziare a guardare un po’ anche al futuro inserendo già da adesso un “successore” dei vari intoccabili per difesa, centrocampo e attacco? Al sondaggio l’ardua sentenza.

Il calciomercato di riparazione dell'Atalanta è stato tutto improntato sull'innesto di Boga, l'attaccante che mancava, e sul taglio dei doppioni, almeno tre. Manca qualcosa?

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "Quel Narciso ha preso una squadra che lottava per non retrocedere e l'ha trasformata in un esempio conosciuto e studiato in tutto il mondo per..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Dal mio punto di vista, Boga sarà devastante!!!..."

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

Ultimo commento: "Ufficiale lega di serie A rimanda la giornata dell epifania..."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "È solo da prestare senza riscatto si fa un po di carattere e la visione del gioco in Italia,i piedi sono buoni anche la posizione. Un giocatore che..."
Atalanta

La difesa, Demiral, Gasperini. Di chi la responsabilità dell’eliminazione dalla Champions?

Ultimo commento: "Dalla Champions siamo usciti perché pur dominando 30 minuti e andando in vantaggio in TUTTE TUTTE le partite giocate......non siamo stati capaci di..."

Altro da Il muro del Tifoso